Giorno: 4 agosto 2012

4 agosto 2012 0

Muore a 96 anni in uno scontro sull’Adriatica ad Ortona

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Oggi pomeriggio a Ortona, sulla S.S. 16 Adriatica al Km 467+300, in localita’ Bavi, M.M., un 48enne da Ortona, alla guida della propria autovettura Fiat 16, con a bordo lo zio P.G., 96enne di Ortona, per cause in corso di accertamento ha perso il controllo del mezzo e ha invaso l’opposta corsia di marcia, collidendo frontalmente con l’autovettura Mini Cooper guidata da G.C. , 33enne da Ortona, con a bordo S.V., 33enne anch’egli di Ortona. A seguito del sinistro, tutte le persone coinvolte sono state soccorse dal servizio sanitario “118” e trasportate negli ospedali di Ortona e Chieti. P.G. a seguito delle gravi lesioni riportate è morto presso il pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Ortona, mentre tutti gli altri sono stati ricoverati per le cure del caso. Lo “screening medico” effettuato sui conducenti ha dato esito negativo. Sentito il Sostituto Procuratore della Repubblica di Chieti, Dottor Andrea Dell’Orso, P.M. di turno, che ha assunto il coordinamento dell’indagine, il Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Ortona ha denunciato in stato di liberta’ i due conducenti dei veicoli coinvolti, per il reato di omicidio colposo, e sottoposto a sequestro le autovetture.

4 agosto 2012 0

Agente della Forestale muore mentre spegne incendio in Sicilia

Di redazione

Il Dipartimento della Protezione Civile esprime cordoglio alla famiglia dell’operaio forestale deceduto oggi mentre stava lavorando per contenere l’incendio divampato nel territorio del Comune di Castronovo di Sicilia.

Questa è la testimonianza dell’estremo sforzo che le strutture e le componenti del Servizio nazionale di Protezione civile profondono in questi giorni nell’affrontare le centinaia di incendi boschivi che interessano gran parte del centro-sud.

Il Dipartimento rinnova la stima e la gratitudine del Paese a tutti coloro – squadre a terra, vigili del fuoco, forestali, volontari, piloti dei canadair e degli elicotteri delle Flotte anti-incendio boschivo dello Stato e delle regioni – che ogni giorno sul territorio offrono il loro impegno nel contrastare le fiamme, contribuendo alla salvaguardia di vite umane e del territorio, anche a rischio della propria vita.

4 agosto 2012 0

A 15 anni, ruba un’auto a Fiuggi e scappa a Milano

Di redazione

Sconcertante la storia di un ragazzo di quindici anni di nazionalità rumena residente a Fiuggi che frequentava un maneggio della cittadina termale. Il giovane decide all’improvviso di sostituire i quadrupedi con i più accattivanti cavalli di un’autovettura e, senza scrupoli, si impossessa del veicolo di proprietà di un socio del circolo ippico percorrendo l’autostrada Napoli-Milano in direzione nord. Scattate le denunce di furto da parte del titolare del veicolo e quella di scomparsa del ragazzo da parte dei familiari, vengono attivati immediati controlli da parte della Polizia di Stato per localizzare il pericoloso mezzo in transito. Viene interessata anche la Polizia Stradale che da un immediato controllo verifica l’ingresso dell’auto denunciata alle ore 12.00 di ieri al casello di Milano. I poliziotti del Commissariato di Fiuggi prendono immediati contatti con i colleghi della Questura di Milano e, dopo una dettagliata descrizione del ragazzo, lo stesso viene rintracciato dalle Volanti del capoluogo lombardo in un parcheggio accanto all’auto rubata. La rocambolesca fuga del quindicenne si è fortunatamente conclusa senza incidenti e con la riconsegna del ragazzo ai genitori e la restituzione dell’autovettura al legittimo proprietario. Al momento non si conoscono i motivi della fuga.

4 agosto 2012 0

Incidente mortale sulla strada statale 16 “Adriatica”, in provincia di Chieti

Di admin

L’Anas comunica che sulla variante di Ortona alla strada statale 16 “Adriatica” si è registrato un incidente mortale al km 467,300, in provincia di Chieti. Il sinistro che ha coinvolto 2 autoveicoli ha provocato il ferimento di due persone e il decesso di una terza.

La strada è rimasta chiusa per alcuni minuti e sul posto è presente il personale dell’Anas e dei Carabinieri.

L’evoluzione della situazione in tempo reale su tutta la rete viaria nazionale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure, grazie all’applicazione ‘VAI’, disponibile per Android, iPad e iPhone (http://www.stradeanas.it/vaiapp), su tutti gli smartphone e i tablet. Il servizio di infoviabilità di Anas è presente gratuitamente in “Apple store” e in “Android market – Google Play”. Sulla web tv www.stradeanas.tv tutte le informazioni raccolte sono gestite in contatto diretto con il Centro di Coordinamento Nazionale in Materia di Viabilità del Dipartimento di Pubblica Sicurezza.

Gli utenti hanno poi a disposizione il numero 841-148 Pronto Anas per informazioni sull’intera rete Anas e il Numero Verde Anas 800-290-092 dedicato all’A3 Salerno-Reggio Calabria attivo 24 ore su 24 per le informazioni in tempo reale sul traffico e per le richieste di assistenza e soccorso meccanico.

L’Anas, infine, invita alla prudenza gli automobilisti, ad allacciare le cinture di sicurezza in auto, anche quelle posteriori, e ad utilizzare i seggiolini di sicurezza per i bambini.

4 agosto 2012 0

Cambio al vertice dei carabinieri d’Abruzzo, il generale Quarta sostituisce il generale Longobardi

Di redazione

Il 6 agosto 2012, alle ore 10,00, in Chieti, presso la Caserma “Pasquale Infelisi”, sede del Comando Legione Carabinieri Abruzzo, avrà luogo la cerimonia per il passaggio di consegne tra il Generale di Divisione Luigi Longobardi e il Generale di Brigata Claudio Quarta. Alla cerimonia presenzierà il Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli, Generale di Corpo d’Armata Maurizio Gualdi. L’avvicendamento al Comando della Legione Carabinieri Abruzzo è stato determinato dal trasferimento del Generale Longobardi presso il Ministero della Difesa quale Capo del V Reparto dello Stato Maggiore Difesa. Il Generale Quarta assume il comando della Legione Carabinieri Abruzzo, lasciando l’incarico di Vice Capo del I Reparto dello Stato Maggiore della Difesa.

4 agosto 2012 0

Festa della Montagna, si rinnova l’antico legame tra i comuni di Casalattico, Colle San Magno e Terelle

Di admin

Musica, canti, balli, buona cucina a base di prodotti tipici e soprattutto tanta amicizia. Questi gli ingredienti che hanno dato vita, nel pieno spirito della tradizione, alla Festa della Montagna 2012, il consolidato rituale che dal 1995 rinnova l’antico legame tra le comunità di Casalattico, Colle San Magno e Terelle. Il rifugio di Campo del Popolo, a Casalattico, con il suo straordinario paesaggio e le sue splendide alture, ha ospitato la festa che celebra la comunanza, antica di centocinquant’anni, che unisce le tre popolazioni, legate da un unico confine: quello del Monte Cairo. Infatti, nei tempi antichi il monte univa i tre paesi e le tre popolazioni che avevano scambi continui, lavoravano in comune la legna, lavoravano nei boschi, rivendevano la neve. Come accade di solito, da questi contatti nascevano legami veri, di amicizia e spesso d’amore, si costituivano nuove famiglie, intrecciando così i destini dei tre paesi. Oggi, sui prati di Campo del Popolo questo legame ha trovato nuova linfa. Tanti i partecipanti, tante le occasioni di ricordare comuni radici, persone che non ci sono più, sentimenti e sapori di un tempo passato. L’evento di Casalattico, con tutta l’organizzazione che presuppone, è stato curato dalla Pro Loco di Terelle guidata da Angelo Pecchia, coadiuvato dai colleghi di Colle San Magno. Presenti molti stand di prodotti titpici, che hanno accompagnato il ricco buffet servito sul posto. Ha partecipato alla giornata anche il celebre “Brigante” del gruppo musicale degli Mbl, Benedetto Vecchio. Presenti molti rappresentanti delle tre amministrazioni comunali. Hanno voluto portare il saluto istituzionale dei rispettivi comuni, il sindaco di Terelle, Dino Risi; il sindaco di Colle San Magno, Antonio Di Nota e il vice sindaco di Casalattico, Angelantonio Macari. “Che straordinario evento – hanno dichiarato i tre esponenti delle amministrazioni coinvolte – un evento che è storia, folklore e amicizia insieme. Una manifestazione che da quindici anni dimostra come l’amicizia è un valore universale e se coltivato con sincerità, come avviene per le comunità di Colle San Magno, Casalattico e Terelle, travalica i confini locali e può dare vita a bellissimi momenti di unità. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato, ma soprattutto agli organizzatori: alla Pro Loco di Terelle in particolare, a quella di Colle San Magno, a coloro che hanno messo a disposizione le strutture del rifugio Campo del Popolo e a tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita di questo straordinario evento. Appuntamento al prossimo anno”.

4 agosto 2012 0

Consuntivo del piano di controllo economico del territorio attuato dal comando provinciale della Guardia di Fianzna di Pescara

Di admin

È in corso il “Piano Coordinato di Controllo Economico del Territorio” che la Guardia di Finanza sta eseguendo a Pescara e nel suo hinterland. In materia di emissione di SCONTRINI E RICEVUTE FISCALI sono stati attuati n.110 controlli, che hanno portato alla constatazione di n.58 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali. Sia i soggetti controllati, che coloro a cui sono state contestate irregolarità di varia natura, risultano riconducibili alle molteplici categorie di esercenti che compongono il tessuto economico-commerciale del territorio pescarese. Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle n. 528 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza – sul territorio dell’intera Provincia – nei primi sette mesi dell’anno. In materia di: CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO ED ALLA VENDITA DI PRODOTTI CONTRAFFATTI, nella sola giornata odierna sono stati eseguiti diversi interventi, che hanno portato al sequestro di circa 6.000 “pezzi” ed alla denuncia di n.3 persone di varia nazionalità. Le merci sequestrate appartengono alle più diverse categorie merceologiche, come capi di abbigliamento ed accessori delle più prestigiose firme della moda italiana ed internazionale quali Prada, Hogan, Luis Vuitton, Gucci, Nike, Adidas ed altri ancora. Per il loro elevato “valore di vendita”, meritano di essere evidenziati i circa 1.400 borse e 300 occhiali. In materia di contrasto al LAVORO NERO ED IRREGOLARE è stato eseguito, ad ora, nr. 1 controllo, che ha portato alla constatazione di n.1 violazione per impiego di manodopera completamente “in nero”, “irregolare” ovvero “non risultante dalle scritture Anche in questo caso, tali risultati vanno ed aggiungersi ai sequestri di ulteriori n.2.000.137,00 “pezzi” contraffatti ed alla denuncia di n.79 soggetti, (di cui n.70 a piede libero e n.9 ignoti) già effettuati dalle Fiamme Gialle nei primi sette mesi dell’anno sul territorio dell’intera Provincia.

4 agosto 2012 0

Al via il programma dell’Estate a Colle San Magno

Di admin

Ufficializzato il programma dell’Estate di Colle San Magno. Un programma realizzato grazie alla fruttuosa collaborazione tra la locale amministrazione comunale, la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone, la Parrocchia di San Magno V.M, il Consorzio dei Servizi Sociali del Cassinate, la Pro Loco, il Centro Anziani e l’Unione Cinquecittà. Proprio in questi giorni in paese sono stati affissi i manifesti ufficiali delle iniziative, che vanno a coprire quasi tutti i giorni del mese di agosto. Da segnalare tra i tanti simpatici appuntamenti, senza dubbio l’evento del 12 agosto, “Il Borgo racconta”: esposizione e degustazione di prodotti tipici ed esibizioni di artisti di strada per le vie del centro storico; la Festa dell’Emigrante del 16 agosto, proprio in occasione del ritorno dei tanti collacciani che vivono all’estero. Durante la festa verrà presentato ufficialmente il progetto del Museo vivo della Memoria, in più sarà consegnata una targa ricordo ai concittadini emigrati. Il 17 è in programma, invece, il convegno “Cittadino sicuro ed informato”, promosso dal Comando provinciale dei carabinieri, cui seguirà l’appuntamento con il concerto di musica popolare di Benedetto Vecchio e gli Mbl nell’ambito di “Colle San Magno Tarantella Festival”.  18 e 19 agosto spazio ai festeggiamenti solenni in onore di San Rocco e San Magno, con spettacoli musicali e la presenza del Gran concerto bandistico Città di Bracigliano. Conclusione degli eventi, il 1 settembre, nella Chiesa parrocchiale con uno dei concerti del Festival Internazionale Severino Gazzelloni organizzato dal Comune di Roccasecca. “Nonostante i tagli agli Enti locali – ha spiegato il sindaco Di Nota a nome dell’intera amministrazione comunale – le difficoltà economiche che non si possono senz’altro tacere, anche quest’anno abbiamo voluto mettere in piedi un programma di tutto livello per l’estate a Colle San Magno. Un programma per tutti i gusti e tutte le età, frutto della sinergia con le associazioni locali e gli enti sovraistituzionali. Due le chicche, oltre ai tradizionali festeggiamenti per San Rocco e San Magno: il Borgo racconta del 12 agosto, ormai un evento di dimensioni sovraprovinciali e l’appuntamento con la musica di qualità con il concerto nell’ambito del Festival internazionale dedicato a Severino Gazzellloni del 1 settembre”

4 agosto 2012 0

Emergenza Costa Concordia, riunito ieri osservatorio monitoraggio. Nessuna anomalia rilevata, definito il piano per la prevenzione rischi per l’ambiente

Di admin

Si è svolta ieri, come programmato, all’Isola del Giglio, la riunione dell’Osservatorio di monitoraggio che, in base al Decreto del 14 giugno del Capo Dipartimento della Protezione civile-Commissario delegato, ha il compito di assicurare l’esatta esecuzione – anche sulla base delle prescrizioni formulate dalla Conferenza dei servizi del 15 maggio 2012 – del progetto di rimozione e recupero della nave Concordia proposto da Costa Crociere.

In vista del termine della fase di preparazione e dell’imminente inizio dei lavori di predisposizione della base per l’installazione dei sistemi di ritenuta della nave, l’attenzione dell’Osservatorio si sta concentrando, in particolare, su due aspetti: la tutela ambientale e la messa a punto del piano di intervento in casi di criticità accidentale che dovessero verificarsi.

Per quanto riguarda l’aspetto ambientale, in particolare, l’Università “La Sapienza” di Roma – incaricata dal consorzio italo-americano Micoperi-Titan –, che ogni giorno effettua rilievi nelle aree intorno alla Concordia, non ha ad oggi mai riscontrato la presenza di situazioni anomale inquinanti. Ogni qualvolta si siano osservate situazioni di possibile anomalia – non necessariamente legati alla presenza della Concordia – è peraltro intervenuta, con ulteriori campionamenti e indagini, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (Arpat), che finora non ha mai rilevato valori tali da richiedere l’adozione di successive azioni specifiche a tutela del mare.

In vista del prossimo avvio dei lavori, l’Osservatorio – di concerto con le società Micoperi e Titan, e con l’Università “La Sapienza” – ha definito un piano di monitoraggio stabilendo delle soglie di pre-allarme e allarme per mantenere costantemente la giusta attenzione alla prevenzione dei rischi per l’ambiente con particolare riferimento a fenomeni eventuali di intorbidamento delle acque e al deposito di sedimenti. Nel caso si dovessero avvicinare o raggiungere le soglie stabilite, sarà l’Osservatorio stesso, sentito il Commissario, a valutare l’attivazione di tutte le misure possibili da adottare per mitigare gli eventuali rischi.

4 agosto 2012 0

Latitante da oltre 20 anni arrestato in provincia di Foggia

Di admin

Il 2 agosto 2012, i militari della Compagnia Carabinieri di San Giovanni Rotondo (FG), in esecuzione di decreto di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Campobasso, risalente al 24 giugno 1995 ed esteso in ambito internazionale dall’Interpol, traevano in arresto CANNONE Domenico Gabriele, 73enne da Torino di Sangro, dovendo espiare una pena residua di anni 12, mesi 6 e giorni 25 di reclusione, con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e successiva libertà vigilata per anni 3. Il predetto, latitante da oltre vent’anni ed evaso dal carcere prima nel 1976 e, arrestato nel 1979, una seconda volta nel 1992, è stato condannato dalla Corte di Assise di Lanciano nel 1971 per omicidio volontario, soppressione di cadavere e furto aggravato, commessi il 7 e 8 settembre 1968 in Rosalies (Belgio). Successivamente lo stesso è stato condannato da vari Tribunali dell’Abruzzo, della Puglia e del Molise per tentata estorsione, danneggiamento, detenzione e porto illegale di polvere da sparo e munizionamento, ricettazione, furto aggravato e minacce, commessi in Casalbordino (CH), Torino di Sangro (CH), San Nicandro Garganico (FG) e Termoli (CB). L’arrestato è stato posto a disposizione dell’A.G. mandante.