Giorno: 6 agosto 2012

6 agosto 2012 0

Incendi boschivi: 46 richieste di intervento aereo oggi, picco stagionale

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sono decollati con le prime luci del giorno e stanno operando ininterrottamente tutti i Canadair e gli elicotteri della flotta aerea dello Stato, coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile, impegnati nelle operazioni di spegnimento dei numerosi incendi boschivi che hanno visto l’intervento dei mezzi aerei in supporto delle operazioni svolte alle squadre a terra.

La giornata di oggi ha registrato il picco stagionale di richieste giunte al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento, 46 in totale, di cui 26 dalla sola Sicilia. A seguire, 5 domande di concorso aereo sono giunte da Lazio e Campania, 4 dalla Basilicata, 2 da Calabria e Puglia, infine una da Sardegna e Abruzzo.

Visto l’alto numero di roghi, nonostante il dispiegamento di tutte le risorse disponibili e il forte impegno a cui sono stati chiamati oggi gli equipaggi dei Canadair e degli elicotteri, non è stato possibile garantire, per il momento, l’invio dei mezzi aerei su alcuni incendi.

L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, fino ad ora, 23 roghi mentre 23 incendi risultano ancora attivi. Al momento stanno operando 13 Canadair, 8 fire-boss e 5 elicotteri, tra cui 2 S64: il lancio di acqua e liquido ritardante ed estinguente proseguirà finché le condizioni di luce consentiranno di effettuare le operazioni in sicurezza.

È utile ricordare che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, a causa di comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d’emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva.

6 agosto 2012 0

Olmpiadi Londra 2012: Alex Schwazer escluso dai Giochi per doping

Di redazionecassino1

Dopo tante soddisfazioni ai Giochi Olimpici di Londra, arriva anche la doccia fredda del doping su un atleta che avrebbe potuto regalarci un’altra medagla.Uno clamoroso scandalo doping scuote l’Olimpiade dell’Italia. Il Coni ha infatti escluso dai Giochi di Londra 2012 per doping  il marciatore azzurro Alex Schwazer, l’unico che avrebbe potuto darci un oro nell’atletica leggera. Il bolzanino, primo quattro anni fa a Pechino nella 50 km, è stato bloccato in Italia, poco prima che partisse per Londra. E’ risultato positivo all’Epo ad un controllo antidoping effettuato a fine luglio in Germania. Schwazer non era ancora arrivato a Londra: aveva rinunciato alla gara di marcia dei 20 km, per disputare soltanto quella sui 50. Schwazer è fidanzato con la pattinatrice Carolina Kostner. “Ho sbagliato, adesso la mia carriera è finita. Volevo essere più forte per questa Olimpiade, ho sbagliato…” queste le prime dichiarazioni dell’atleta italiano.

6 agosto 2012 0

Da Lanciano a Medjugorje, questa notte si scende dalla bici e… si sale sul traghetto

Di redazione

Forse qualche chilometro in meno rispetto ai circa 160 di ieri, ma in un clima più incandescente e con le salite dei monti Sibillini e quello di monte Conero, il gruppo di ciclisti lancianesi diretti a Medjugorje, è arrivato oggi pomeriggio ad Ancona. Ad attenderli il traghetto che nel corso della notte li porterà dalla costa italiana a quella croata. Una fatica enorme quella di oggi dove la temperatura non è mai scesa sotto i 35 gradi ma la compagnia e la risata per una battuta, ha permesso agli intrepidi ciclisti di trovare la forza, pedalata dopo pedalata, di toccare la seconda e ultima tappa italiana. Nel frattempo hanno avuto il tempo di incontrare e fare amicizia con un Victor, biker olandese. Provate a riconoscerlo nella foto (se ne siete capaci). Lui ha inorgoglito l’italianità del gruppo sostenendo che da quattro anni sceglie il nostro Paese per le vacanze, meritandosi così un posto a tavola nella tradizionale spaghettata innaffita dal vinello abruzzese. Domani sarà Medjugorje. Ermanno Amedei Si ringrazia Domenico Frattura per la corrispondenza

6 agosto 2012 0

Sulla rotta dei mendicanti, la Questura di Frosinone ferma sette pendolari dell’accattonaggio

Di redazione

Arrivano in città nelle prime ore della mattina su autobus di linea e raggiungono i principali incroci cittadini dove, con metodi a volte bruschi, pretendono i lavare i vetri alle auto in transito elemosinando qualche spicciolo, impiegando il più delle volte minorenni. Anche oggi è cominciata così la “ giornata tipo” di sette cittadini Rom, sei maggiorenni ed un minorenne, provenienti da un campo nomadi della capitale. Prima ancora di raggiungere le postazioni lavorative gli agenti delle Volanti li hanno seguiti, fermati e controllati scoprendo che due di loro erano già destinatari di Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Frosinone. Per i due Rom è subito partita la segnalazione all’Autorità Giudiziaria, mentre gli altri quattro sono stati muniti di analogo provvedimento con divieto di far ritorno nel capoluogo. Diversa la posizione del minorenne, un ragazzo di sedici anni che il padre portava al seguito allo scopo di impietosire gli automobilisti, il quale è stato riaffidato al genitore con esplicita diffida dal reiterare tale comportamento. Lo specifico servizio delle Volanti è stato predisposto per garantire maggiore sicurezza nella circolazione stradale evitando incidenti, tragiche fatalità o infortuni.

6 agosto 2012 0

Fiamme in Ciociaria, brucia montagna a trivigliano e roghi anche nel Cassinate

Di redazione

Da ieri mattina le fiamme di un vasto incendio si stanno accanendo sulla vegetazione della zona montana di Trivigliano in provincia di Frosinone. Il fuoco ha preoccupantyemente lkambito anche alcune abitazioni senza però arrecare danni. Finché c’è stata luce, ieri, elicotteri e canadair hanno lanciato liquido ritardante ma questa notte ha controllalro sono rimaste due squadre di pompieri, agenti della Forestale e volontari della protezione civile. Questa mattina le operazioni di spegnimento sono riprese abche dall’alto. Nottata di fuoco anche nel Cassinate dove i pompieri sono dovuti intervenire a Selvacava, Cervaro e Sant’Elia.