ArtExpò, “un villaggio della cultura e dell’arte tutto da vivere”

20 agosto 2012 0 Di admin

Un villaggio della cultura e dell’arte tutto da vivere a Pontecorvo che anche quest’anno ospiterà nel centro storico, dal 21 al 24 Agosto, la terza edizione della rassegna culturale ArtExpò, un mix di attrazioni. I dettagli sono stati presentati durante una conferenza stampa, venerdì pomeriggio, presso la biblioteca comunale “Fabrizio De Andrè”.
Se è vero che ArtExpò è il “luogo dove ogni forma d’arte trova il suo spazio d’espressione”, oltre la musica, il teatro, la pittura, la scultura e la fotografia quest’anno tra le arti visive anche le performance, le installazioni e le video installazioni saranno protagoniste tra i vicoli pontecorvesi. “Quest’anno – ha spiegato il direttore artistico Simone Abbondanza – l’organizzazione ha istituito due concorsi, così che il 21 e 22 agosto la fiera sarà dedicata al concorso di arte contemporanea con i 14 artisti, provenienti da tutta Italia, già selezionati da apposita giuria. Il 23 agosto, invece, sarà dedicato al concorso fotografico “Obiettivo di…Antichi Mestieri”, promosso a livello nazionale dall’associazione Animabike, l’intento è quello di avvicinare soprattutto i più giovani agli antichi mestieri che ormai stanno scomparendo. Abbiamo deciso di prolungare la manifestazione di una ulteriore giornata, il 24 agosto è la serata dedicata alla street art, evento di chiusura ideato e organizzato dall’associazione Work’s in Progress. Abbiamo realizzato così un cartellone diffuso con spettacoli di teatro, musica, conferenze d’arte e inaugurazioni di mostre collettive”.
ArtExpò anche quest’anno vede la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco, il sindaco Michele Notaro si è soffermato sulla forza delle associazioni pontecorvesi Lakasatasakapata, Officine Mizar, Animabike e Work’s in Progress che “unite sono riuscite a creare eventi multidisciplinari capaci di animare per quattro giorni la città di Pontecorvo. Un cartellone di tutto rispetto, un percorso interessante che si dipana nel centro storico, ora più ricco. L’amministrazione comunale punta e continuerà a puntare su questo evento, forte attrazione per tutto il territorio del Cassinate, provinciale, ma anche nazionale dato l’interesse registrato tra i partecipanti in tutta Italia”.
Grande attenzione anche dall’amministrazione provinciale, per Antonio Abbate, assessore provinciale alla Cultura, “ArtExpò è un punto di forza nel nostro territorio, è un evento che sta crescendo tantissimo, anche la vicinanza del Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone, ente patrocinatore dell’edizione 2012, è un segno evidente che la chiave culturale la fa da padrona. ArtExpò incide non solamente sulla crescita culturale del territorio ma anche sulla microeconomia. Ritengo che la cultura possa illuminare, in un momento di crisi nazionale, tantissimi giovani a trovare una nuova strada occupazionale”.
Dello stesso parere Mons. Giandomenico Valente, vice presidente del Conservatorio Refice di Frosinone, prendendo spunto dalla citazione di Dostoevskij “La bellezza salverà il mondo”, “l’evento ArtExpò può essere paragonato ad un percorso della bellezza, un’opportunità offerta dall’arte di poter esplorare il senso umano della vita, un villaggio della cultura e dell’arte tutto da vivere. Soffocati dalle difficoltà contingenti, l’arte può ridare la possibilità al mondo di respirare, così come a Pontecorvo la cultura e l’arte possono anche fare economia, contribuendo alla rinascita del territorio”. Presente alla conferenza anche il referente della Consulta degli Studenti del Conservatorio, Massimo Radicioli, che ha portato i saluti del presidente Tarcisio Tarquino, accompagnato dai Maestri Paola Roncolato, mezzo soprano e Marco Velocci, pianista che hanno eseguito brani toccanti della musica operistica italiana.