Consuntivo del piano di controllo economico del territorio attuato dal comando provinciale della Guardia di Fianzna di Pescara

4 agosto 2012 0 Di admin

È in corso il “Piano Coordinato di Controllo Economico del Territorio” che la Guardia di Finanza sta eseguendo a Pescara e nel suo hinterland.
In materia di emissione di SCONTRINI E RICEVUTE FISCALI sono stati attuati n.110 controlli, che hanno portato alla constatazione di n.58 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali.
Sia i soggetti controllati, che coloro a cui sono state contestate irregolarità di varia natura, risultano riconducibili alle molteplici categorie di esercenti che compongono il tessuto economico-commerciale del territorio pescarese. Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle n. 528 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza – sul territorio dell’intera Provincia – nei primi sette mesi dell’anno.
In materia di: CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO ED ALLA VENDITA DI PRODOTTI CONTRAFFATTI, nella sola giornata odierna sono stati eseguiti diversi interventi, che hanno portato al sequestro di circa 6.000 “pezzi” ed alla denuncia di n.3 persone di varia nazionalità.
Le merci sequestrate appartengono alle più diverse categorie merceologiche, come capi di abbigliamento ed accessori delle più prestigiose firme della moda italiana ed internazionale quali Prada, Hogan, Luis Vuitton, Gucci, Nike, Adidas ed altri ancora.
Per il loro elevato “valore di vendita”, meritano di essere evidenziati i circa 1.400 borse e 300 occhiali.
In materia di contrasto al LAVORO NERO ED IRREGOLARE è stato eseguito, ad ora, nr. 1 controllo, che ha portato alla constatazione di n.1 violazione per impiego di manodopera completamente “in nero”, “irregolare” ovvero “non risultante dalle scritture
Anche in questo caso, tali risultati vanno ed aggiungersi ai sequestri di ulteriori n.2.000.137,00 “pezzi” contraffatti ed alla denuncia di n.79 soggetti, (di cui n.70 a piede libero e n.9 ignoti) già effettuati dalle Fiamme Gialle nei primi sette mesi dell’anno sul territorio dell’intera Provincia.