Frosinone, 120 imprese in crisi e 3.300 posti di lavoro a rischio nel settore dell’edilizia

10 agosto 2012 0 Di admin

Dall’ A.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo:
In provincia di Frosinone ci sono 120 imprese in crisi e 3.300 posti di lavoro a rischio nel settore dell’edilizia.

Con la recessione c’è stata la devastazione delle piccole imprese delle costruzioni e tutte quelle collegate, per esempio quelle del legno e l’indotto.

Se dopo il 31 dicembre di quest’anno non verranno riconfermate le casse integrazioni guadagni in deroga, il 40% dei lavoratori nel settore edile perderà il posto di lavoro.

Il problema è che se non si rimettono in moto gli appalti pubblici e l’accesso al credito sarà difficile una ripresa.

A.S.La COBAS invita le istituzione a vigilare sul rispetto delle norme: “Con gli appalti al massimo ribasso si rischia il dilagare dell’illegalità e anche nella nostra zona sappiamo di casi in cui le regole vengono disattese”.

Ci sono false cooperative di artigiani che sono di fatto una truffa.