Salvare l’Euro a tutti i costi, anche quello di sfasciare il Paese

22 agosto 2012 1 Di admin

Il debito pubblico italiano è arrivato a 1.972 miliardi di euro. Ce l’ha fatto sapere la Banca d’Italia alla vigilia di ferragosto.
Nel complesso nei primi 6 mesi dell’anno il fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (47,7 mld) è stato superiore di 1,1 miliardi rispetto a quello
registrato nel corrispondente periodo del 2011 (46,6 mld), aumento dovuto principalmente ai maggiori esborsi in favore degli altri Paesi dell’area
dell’euro (pari, nel periodo di riferimento, a circa 16,6 mld, a fronte dei 6,1 mld nel 2011).
Tutti gli sforzi ed i sacrifici degli italiani sono stati vani. Il salasso dell’ Imu non è servito a nulla.
“Salveremo l’Euro ad ogni costo”, aveva detto Monti un paio di settimane fa.
Magari l’ Euro rimarrà pure in piedi. E’ l’ Italia che se ne sta andando.
A questo punto o si dimette il premier o converrà a noi tutti dimetterci dall’essere italiani.
Max Latempa