pubblicato il8 agosto 2012 alle 18:10

Scalia (Pd): “ Nuovo carico per i cittadini, la Polverini nomina altri dirigenti”

“In un periodo di sacrifici, tagli e aumenti di tasse, la Giunta Polverini decide di andare contro ogni norma e invece di riorganizzare la macchina amministrativa valorizzando le professionalità interne, pensa bene di fare nuove assunzioni, riportando alla luce quella logica clientelare che ha contraddistinto la Giunta Storace  e che la Polverini sta seguendo con gli stessi intendici metodi ”.

Così il consigliere regionale del PD, Francesco Scalia, commenta la decisione approvata dalla Giunta Polverini di aumentare il numero dei dirigenti della Giunta Regionale. “ Una decisione – continua Scalia – presa solo per aggirare le sentenze del TAR e del Consiglio di Stato che hanno bocciato lo scorso giugno nomine illegittime. Con questa nuova riorganizzazione – prosegue – i dirigenti da 283 passano a 327. Nel 2009 – ricorda Scalia – quando ero Assessore al Personale il numero dei dirigenti è stato ridotto da 442 a 283 unità. Una riduzione di 159 posti che si traduceva per l’Amministrazione regionale in un risparmio economico di 15.900.000 euro annui, e che tendeva a ripristinare un più giusto rapporto numerico tra i dirigenti e dipendenti pubblici. La Giunta Polverini ora, dopo aver regalato i vitalizi anche agli assessori esterni, aumenta il numero dei dirigenti, facendo lievitare i costi della macchina amministrativa a carico di tutti i cittadini, ingrossando i costi improduttivi a danno delle nostre aziende e della nostra economia, ovvero, l’esatto contrario di ciò che dovrebbe fare una buona amministrazione”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07