Sequestrato dalla Guardia di Finanza tonno rosso appeso ad una bottiglia

29 agosto 2012 0 Di redazionecassino1

Sequestrato dalle Fiamme Gialle grosso tonno appeso a una bottiglia nei pressi della piattaforma “Giovanna” al largo di Giulianova.

Lo scenario, più appropriato ad un fumetto, è quanto apparso ai finanzieri della motovedetta “Letizia” di stanza a Pescara che nel corso di un servizio di pattugliamento delle coste al largo di Giulianova, notava in acqua una bottiglia di plastica apparentemente alla deriva che destava l’attenzione per l’insolita posizione di galleggiamento. Con sorpresa, durante il recupero, legata alla bottiglia appariva una cimetta alla cui estremità opposta era assicurato un esemplare di tonno rosso di circa 65 Kg.

Il tonno pescato illegalmente, poiché la cattura è sottoposta a specifiche restrizioni da parte della Comunità Europea, è stato sequestrato ed avviato al controllo da parte del servizio “igiene degli alimenti” dell’A.S.L. di Pescara.

Il fenomeno della pesca di frodo, da qualche tempo all’attenzione dei finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Pescara, genera tutta  una serie di comportamenti illeciti quali violazioni di norme sanitarie volte alla tutela della salute del cittadino, concorrenza sleale nei confronti di pescatori e di esercizi commerciali in regola e spesso colpisce la protezione di specie tutelate o protette.