pubblicato il29 agosto 2012 alle 09:22

Snobba il divieto di far ritorno nel territorio comunale, ma incappa in un posto di blocco dei Carabinieri

Un trentottenne napoletano denunciato, a piede libero, per aver snobbato un provvedimento giudiziario che gli faceva obbligo di non far ritorno in territorio comunale di Cassino per tre anni. G.D.  è incappato in un posto di blocco allestito dai Carabinieri della Compagnia della Città Martire a fini di controllo e tutela del territorio. Nel corso delle operazioni di identificazione del soggetto fermato, è emerso che il cittadino partenopeo in questione era destinatario di un’ordinanza del Tribunale di Cassino(Foglio di Via Obbligatorio) che gli imponeva di tenersi alla larga dal territorio comunale di Cassino per tre anni, ovviamente, non  ancora trascorsi. Per questo motivo, i militari cassinati lo hanno deferito, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria di competenza.

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07