Soccorso escursionista sul Sirente, ricerche in corso a Oricola

5 agosto 2012 0 Di admin

Nel primo pomeriggio il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico dell’Abruzzo è stato allertato per due interventi di soccorso. Il primo è stato fatto sul monte Sirente (2349 m) dove G.V., escursionista settantenne di Roma, si è infortunato a circa 1800 m di quota mentre scendeva dalla vetta. L’escursionista, che era in compagnia di altre quattro persone, stava percorrendo il sentiero che scende nella Valle Lupara, quando è caduto per alcuni metri procurandosi una distorsione alla caviglia destra. I compagni di escursione hanno quindi allertato la centrale operativa del 118, fornendo anche le coordinate del luogo. Dall’aeroporto di Preturo (AQ) è decollato l’elicottero con a bordo lo staff medico e il tecnico di elisoccorso del CNSAS. L’escursionista è stato recuperato con il verricello e portato all’Ospedale dell’Aquila. La stazione di Avezzano del CNSAS sta intervenendo nel comune di Oricola (AQ), per le ricerche di un ragazzo disperso. Il giovane è stato visto l’ultima volta nella notte mentre faceva il bagno nel Laghetto del Cavaliere, in località Dacia, nei pressi del casello di Carsoli dell’Autostrada A24. Dal primo pomeriggio sono in corso le ricerche che vedono impegnati i Carabinieri, i tecnici di soccorso del CNSAS e i Vigili del Fuoco che stanno scandagliando il laghetto.