Giorno: 19 settembre 2012

19 settembre 2012 0

Interrogatorio fiume per Fiorito nella sede della Gdf

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sette ore di interrogatorio, Franco Fiorito ha varcato alle 15 la soglia del Comando del nucleo di polizia valutario della Guardia di Finanza di Roma, ed è uscito alle dieci circa. ad aspettarlo duri ai cancelli un capannello di giornalisti. Fiorito, ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio,  è indagato per peculato. Che fine facevano i fondi regionali destinati al partito. Queste le domande, ma anche in che maniera il Batman di Anagni aveva accumulato un vero tesoro composto da case, una villa a pochi passi dal Circeo,  appartamenti di propriet… a Roma e Anagni, oltre a terreni in Ciociaria la cui propriet… Š riconducibile al consigliere regionale e conti correnti di cui alcuni all’estero. Lui continua a ripetere, e c’è da scommetterlo che lo ha fatto anche di fronte ai finanzieri oggi, di non aver usato i fondi del partito in modo allegro.  Er. Am

19 settembre 2012 0

Ladri di barche a Gaeta. Rubato un gommone da 60mila euro

Di redazione

Un gommone di otto metri, che montava due motori Honda da 250 cavalli è stato rubato la scorsa notte a Gaeta nel molo Villa delle Sirene. Il natante era della Nautica Salemme, una azienda che noleggia imbarcazioni. I ladri hanno agito all’alba rubando un’altra bara all’interno dello stesso molo, si è avvicinata al gommone e dopo aver tagliati gli ormeggi, con una fune l’ha trainato verso il mare aperto. non appena usciti dal porto, i ladri hanno abbandonato la prima imbarcazione e sono fuggiti con il costoso gommone che avrebbe un valore di circa 60mila euro. “Se le forze dell’ordine volessero ritrovarlo – ha detto il proprietario – basterebbe esaminare le immagini a circuito chiuso del vicino Pontile Petroli. le telecamere hanno certamente registrato qualcosa”. Quello dei furti delle imbarcazioni è un problema sentito a Gaeta tanto che molti noleggiatori pernottano nei pressi delle loro barca per evitare i furti. Al proprietario del gommone, però, la note passata nel capanno non è servita a evitargli il danno. 

19 settembre 2012 3

Rifugiati politici assediano il comune di San Giovanni Incarico. Vogliono una diaria

Di redazione

Hanno assediato il comune di San Giovanni Incarico per chiedere il pagamento di una diaria. Si tratta di un centinaio di extracomunitari nordafricani appartenenti al progetto rifugiati politici che ha raccolto nel comune ciociaro circa 120 stranieri . A mezzogiorno circa, si sono ritrovati in comune per chiedere una diaria di circa 6 euro. il sindaco Antonio Salvati ha spiegato loro che quei soldi  non spettano perchè sono ospiti di alberghi con vitto e alloggio pagati. Una spiegazione che non è piaciuta ai manifestanti e la tensione è andata via via crescendo. Per questo sono arrivati una decina di pattuglie della polizia e altrettante di carabinieri mente il voce questore Antonella Chiapparelli portava avanti una trattativa per raggiungere un accordo.

19 settembre 2012 0

Via al 18° Campionato CSI di calcio a 11, si parte il 29 settembre. Quarantotto le squadre, divise in quattro gironi

Di redazionecassino1

Ripartirà il 29 settembre il campionato CSI 2012-13, con importanti novità.  Da quest’anno non i tornei non saranno più divisi in gironi di ‘Eccellenza’ e Promozione’, ma le quarantotto squadre iscritte saranno suddivise in quattro gironi.  Nuova anche la formula del Campionato 2012-2013 prevede due fasi. ”Nella prima fase, girone all’italiana di andata e ritorno, le squadre partecipanti – spiega il presidente del comitato  di Cassino Mario Scuro – saranno  inserite, tramite sorteggio, in quattro gironi. Naturalmente, per motivi esclusivamente geografici, per alcune squadre il sorteggio sarà pilotato.  Ogni girone sarà denominato con il nome dello sponsor di chi vorrà intitolarne il Trofeo.  Per ciascuna gara disputata verranno assegnati i seguenti punteggi:   3 punti per ogni gara vinta;  1 punto per ogni pareggiata;  0 punti per ogni gara persa”.

Dopo questa prima fase, le prime quattro (4) squadre di ogni girone accedono alla seconda fase, quella cosiddetta dei PLAY-OFF. Al termine della quale la squadra che giunge al primo posto sarà CAMPIONE territoriale 2012-2013 e parteciperà alle fasi regionali che, come sempre, iniziano a fine maggio, inizio giugno. La formula dei Play-off sarà decisa a chiusura iscrizioni. “Anche per le squadre piazzatesi nella classifica generale al 5°, 6°, 7° e 8° posto  di  ogni girone – prosegue Scuro – sarà  organizzata una seconda fase tutta per loro. La formula e le premiazione finali saranno rese note sempre all’inizio del campionato. Uguale criterio per le squadre giunte 9°, 10°, 11° e 12° posto della classifica generale di ogni girone che daranno vita ad un altro torneo”. Insomma tutto pronto per la nuova stagione Csi che come sempre sarà agguerritissimo come da tradizione ormai consolidata.

F. Pensabene

 

19 settembre 2012 0

Il 24 settembre la nuova prova scritta del concorso per ‘vigili urbani’

Di redazionecassino1

Si svolgerà lunedì 24 settembre con inizio alle ore 10, ma i candidati dovranno presentarsi alle ore 8, presso l’Istituto Magistrale Statale “M. T. Varrone” di Cassino, in viale Europa, la prova scritta del concorso per l’assunzione a tempo determinato di “Istruttori di vigilanza” per il corpo di Polizia Locale. Come si ricorderà, la prova scritta avrebbe dovuto tenersi nello scorso mese di giugno, presso la sede della Folcara dell’Università di Cassino, ma il caldo e le numerose polemiche, determinarono il rinvio del concorso per i vigili urbani. L’aria condizionata rotta, secondo alcuni, in maniera sospetta dalle 11 di quella mattina, non ha potuto refrigerare i locali all’interno dei quali erano assiepati 191 dei 232 candidati aspiranti vigili urbani. La commissione, presieduta dal comandante della Municipale di Cassino Giuseppe Acquaro e da altri due vicecomandanti, dopo aver accreditato e verificato le identità dei candidati, si stava preparando a consegnare i quesiti dell’esame quando le lamentele della gente per la calura all’interno dell’aula, l’andirivieni dei candidati che entravano ed uscivano alla ricerca di refrigerio e di acqua, ma soprattutto le polemiche per talune irregolarità riscontrate, a giudizio dei candidati, sulle modalità di assegnazione del punteggio, in particolare agli ausiliari del traffico,  la tipologia dei test, che permettevano la correzione delle risposte, avevano fatto salire oltremodo la temperatura tanto che qualche candidato aveva richiesto l’intervento di polizia e carabinieri per verificare la regolarità della prova stessa. Ora si riparte, ma anche questa volta non sono mancate le polemiche soprattutto in merito alle modalità di avviso del giorno, del luogo e dell’orario della prova fissati avvenuto solo attraverso un avviso del Presidente della Commissione, avv. Acquaro, affisso all’Albo Pretorio del comune, unico modo di notifica. Forse, trattandosi di un concorso con molti candidati anche fuori sede, si sarebbe potuto dare una maggiore pubblicità, magari pubblicando data, luogo  e ora delle prove sul sito istituzionale del comune di Cassino.

F. Pensabene

19 settembre 2012 0

Ladri di ferro, arrestati due stranieri

Di redazione

Nelle prime ore della mattina di oggi 19 settembre 2012, in contrada Moggio di Canosa Sannita (CH), i carabinieri della Stazione di Tollo, al comando del Luogotenente Giovanni Faccone, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per concorso in furto aggravato Colan Daniel Alexandru, 27enne e Neagu Sinel, 22enne, di nazionalità romena, domiciliati a Francavilla al Mare. I due sono stati intercettati e controllati dai carabinieri mentre si trovavano a bordo di un furgone Ford Transit, di proprietà di un connazionale, sul quale trasportavano scaffalature metalliche e altro materiale ferroso che avevano asportato poco prima dall’interno di un fabbricato, ubicato nei pressi del luogo del controllo, di proprietà di  M. D., 51enne del posto. Il furgone e la refurtiva sono stati sottoposti a sequestro, mentre gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso le camere di sicurezza di questa Compagnia a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Chieti, dott.ssa Lucia Anna Campo, in attesa del giudizio per direttissima previsto per le ore 09,00 di domani 20 settembre. Il positivo esito dell’operazione si inserisce in un quadro di costante ed incisivo piano di controllo coordinato del territorio, con particolare riferimento alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, attuato sulla base di specifici indirizzi del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti.

19 settembre 2012 0

Pescatori di frodo… sull’A1. Sequestrati 4.500 ricci di mare a Cassino

Di redazione

In una notte di lavoro sulle coste di Civitavecchia, aveva fruttato a tre pescatori di frodo pugliesi, un bottino di circa 4.500 ricci di mare di ogni misura. I tre, tutti di giovane età, residenti a Trani, a bordo di una Passat stavano tornando a Casa percorrendo l’autostrada Roma Napoli. A Cassino, però, gli agenti della polizia stradale diretti dal vice questore Bruno Agnifili, comandati sul campo dall’ispettore Giovanni Cirilli, hanno notato i grossi cesti nella vettura e l’hanno fermata per il controllo. I ricci di mare, sono una specie protetta e i pugliesi nel sono particolarmente golosi. I tre sono stati quindi denunciati mentre i ricci sono stati affidati agli uomini della Capitaneria di Porto di Gaeta che hanno provveduto a liberarli nelle acque del litorale laziale.

19 settembre 2012 0

Mille apparecchi elettici pericolosi prodotti in Cina sequestrati sull’A1 a Cassino

Di redazione

Oltre mille pezzi di mercanzia potenzialmente pericolosa, prodotta in Cina, è stata sequestrata ieri pomeriggio dagli agenti ella polizia stradale della Sottosezione di Cassino nel tratto di A1 che attraversa la città martire. Gli agenti agli ordini del vice questore Bruno Agnifili e comandati sul campo dall’ispettore Giovanni Cirilli, hanno fermato un furgone diretto a Nord all’interno del quale, oltre a tre cittadini orientali, c’era una ingente quantità di merce, tra cui accessori per computer, per cellulari, torce elettriche, radio e altro tutto sprovvisto delle necessarie garanzie certificate dal mercato europeo. per questo i tre sono stati denunciati mentre tutta la merce è stata sequestrata. Er. Amedei

19 settembre 2012 0

Anziana scompare nel nulla, la ritrovano ferita i pompieri vicino casa

Di redazione

Non rispondeva al telefono, neanche al citofono e, per questo, ieri sera alle 23, la figlia di una 80enne di Frosinone che abita sulla Montilepini, ha lanciato lanciato l’allarme. I vigili del fuoco immediatamente giunti sul osti hanno forzato la porta di casa dell’anziana donna preparandosi al peggio ma la casa era vuota. Le ricerche quindi sono scattate all’esterno dell’abitazione e hanno dato esito positivo dopo circa mezz’ora. Sempre i vigili del fuoco hanno ritrovato l’anziana a circa 300 metri da casa in un terreno dove nel pomeriggio si era recata per passeggiare. Ê stato lì che è caduta e non è riuscita più a rialzarsi. trasportata in ospedale è stata sottoposta ad accertamenti ma le sue condizioni sono buone. Ermanno Amedei

19 settembre 2012 0

La CMA da un mese non paga gli stipendi, A.S. Cobas pronta allo sciopero

Di redazionecassino1

Un mese di arretrato nei pagamenti dei dipendenti della CMA SRL, azienda metalmeccanica di Cassino e scatta la preoccupazione dei dipendenti .

La crisi di liquidità annunciata dall’azienda attraverso un comunicato ai Lavoratori ,indicando il 5 ottobre la data per il pagamento della retribuzione di agosto 2012, per una società leader nel settore dell’impiantistica industriale, sia nazionale che internazionale, è piuttosto sorprendente.

E’ da qualche mese che la CMA non è piu’ regolare nei pagamenti. Infatti tutto è cominciato ad aprile del 2012 quando oltre ad incominciare a ritardare il pagamento dello stipendio ha tagliato il premio presenza , para a 15 Euro giornaliere, senza addurre alcuna motivazione e senza alcuna consultazione con i sindacati,che veniva erogato ai dipendenti impiegati in trasferta. Al momento l’A.S.La COBAS   non han avuto modo di confermare o meno la versione dei fatti con la società in quanto una richiesta di incontro, inoltrata a fine  luglio,  per avere chiarimenti sia sul ritardo degli stipendi che sull’abolizione del premio presenza giornaliero, ad oggi non ha avuto riscontri.

A.S.La COBAS Cassino invita la proprietà ad un incontro per  una soluzione  conciliativa al fine di ridurre il  disagio che riguarda quasi 150 dipendenti impiegati a Cassino e in molte localtà italiane ed estere.

In assenza di un riscontro e se non verrà riattivato il premio presenza ai dipendenti ci costringerà a proclamare lo sciopero .

 

A.S.La COBAS CASSINO