A.S. La Cobas: preoccupa i lavoratori la fusione dell’Istituto di Vigilanza “Citta di Cassino”

4 settembre 2012 0 Di redazionecassino1

Con comunicazione ufficiale del 3 settembre scorso la Società Istituto di Vigilanza città di Cassino, azienda leader del Cassinate per la vigilanza privata,  ha reso noto alle Organizzazioni Sindacali che entro il 30 settembre prossimo  a seguito di una evidente crisi del settore sarà fusa per incorporazione con la  Securitas Metronotte SRL di Roma. Benche’ ai sensi della legge 428 del 29.12.1990 ai lavoratori saranno garantite inquadramento e retribuzione senza alcuna variazione, siamo fortemente preoccupati per il mantenimento dei livelli occupazionali.

Ci auguriamo che la fusione non comporti una  riorganizzazione aziendale con tagli e spostamenti  in altre sedi, cosi’ come è avvenuto in tantissime aziende del settore in altre zone d’ Italia. Infatti A.S.La COBAS Cassino ha richiesto formalmente un incontro con ambedue le società interessate per esperire l’esame congiunto previsto dalla legge e avere garanzie per il mantenimento dei livelli occupazionali.  Sono diversi gli appalti in scadenza  dove opera tutt’ora l’istituto di Vigilanza, ci auguriamo che questa fusione non sia un modo “soft” per licenziare i Lavoratori.

In ogni caso vigileremo e ci aspettiamo al piu’ presto rassicurazioni da parte della società acquirente.

A.S.La COBAS CASSINO