pubblicato il7 settembre 2012 alle 10:11

Biancheria intima tra gli oggetti lasciati a bordo degli aerei

Da Giovanni D’Agata ricevaimo e pubblichiamo:

Un sondaggio di Skyscanner rivela che nei cieli si perde e si trova di tutto.

Un terzo dei passeggeri intervistati hanno dichiarato di aver lasciato oggetti di valore superiore a 200 euro, tra cui telecamere, iPad e console di gioco. Ma vi è anche un cinque per cento che si è ritrovato in una situazione da incubo per avere dimenticato i passaporti o documenti di viaggio.

Dopo i libri (18 %), gli oggetti più comunemente dimenticati sono i telefoni cellulari (9 %), riviste o quotidiani (%) e un capo d’abbigliamento (anche 8 %).

Non mancano addirittura passeggeri che hanno lasciato le loro fedi nuziali, dimenticanza che hanno dovuto giustificare una volta tornati a casa all’altro coniuge.

Tra le tante cose che sono state smarrite sugli aerei vi sono, pensate, anche dentiere e tra questi, spiegano gli addetti ai lavori, è frequente la scoperta di prodotti come la biancheria intima.

Le cifre sono impressionanti. Tra le tante cose che si possono scovare che sono state smarrite sugli aerei vi sono:

• Libri (18 %)

• Telefoni cellulare (9 %)

• Riviste / giornali (8 %)

• Abbigliamento (8 %)

• Occhiali / Occhiali da sole (8 %)

• Cuffie (6 %)

• Passaporti / documenti di identità (5 %)

• Fotocamere (3 %)

• iPad (3 %)

• Alimentari (3 %)

• Console (2 %)

• Borse (2 %)

• Giocattoli (2 %)

• Altro (23 %)

Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” consiglia ai passeggeri di tenere d’occhio gli oggetti di valore. Il consiglio è quello di tenere il vostro passaporto, telefono e portafogli al sicuro.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07