“Brigante se more”, successo per il convegno di Colle San Magno

9 settembre 2012 0 Di admin

La sala consiliare del Comune di Colle San Magno ha ospitato, ancora una volta, un interessante appuntamento culturale tutto incentrato sulla storia, in particolare la storia legata al territorio.
“Brigante se more”, il titolo del convegno organizzato dall’associazione “Praetoria” del presidente Valerio Fontana, in collaborazione con i “Comitati Due Sicilie” e con l’associazione culturale “Le Tre Torri” e che ha visto la partecipazione di un folto e attento pubblico.
Al centro del dibattito, le vicende che portarono alla fine del Regno delle Due Sicilie, la costituzione del Regno d’Italia e la conseguente diffusione del fenomeno del brigantaggio.
A partire dalla celebre canzone “Brigante se more”, una sorta di inno per i “sudisti”, i relatori hanno affrontato con dovizia di particolari la cronologia degli avvenimenti. Sono intervenuti Fernando Riccardi, noto giornalista, storico e presidente dell’associazione culturale “Le Tre Torri”, Fiore Marro, presidente dei “Comitati Due Sicilie” e Antonio Mazzella di “Cultura e Movimento”.
Presente in qualità di padrone di casa, il sindaco di Colle San Magno, Antonio Di Nota, mentre a coordinare i lavori è stato il dottor Pompeo Di Fazio.
“Ormai sta diventando una nostra caratteristica, quella di trasformare l’aula consiliare di Colle San Magno in un luogo per fare cultura, cultura storica in particolare – ha dichiarato il sindaco Di Nota – Confrontarsi, dibattere, approfondire, è certamente importante, è vitale: per questo la nostra amministrazione incoraggia questo tipo di manifestazioni. Siamo convinti che la circolazione delle idee, sia lo strumento migliore per costruire una memoria condivisa ed apprezzare ancor di più l’importanza della nascita dello Stato italiano.
L’Italia unità è un valore assoluto per il sottoscritto, e lo dico da uomo delle istituzioni e da cittadino, nel solco degli interventi che spesso propone il presidente Napolitano..
A breve, entro fine anno, ospiteremo una grossa iniziativa dedicata alla Carta costituzionale con relatori di fama nazionale, a dimostrazione che questa amministrazione crede nel valore della cultura quale fattore di crescita sociale e delle coscienze.
Complimenti agli organizzatori, a Valerio Fontana in particolare, ai relatori, Riccardi, Marro e Mazzella e un ringraziamento a Pompeo Di Fazio per aver coordinato i lavori”.