Corsa degli Zingari, in origine selezione di milizie per eserciti

4 settembre 2012 0 Di redazione

Con un commento lasciato a margine dell’articolo pubblicato ieri, Ferminia Sulplizio ha fornito alcuni cenni storici sulle origini della Corsa degli Zingari di Pacentro. Nota che riportiamo integralmente: “Grazie a quella che è oggi la tradizionale Corsa degli zingari era possibile nel Medioevo realizzare il sogno di un’esistenza migliore… fino all’anno 1463 fu possibile per contadini , pastori, boscaioli locali far parte dell’esercito dei potenti Caldora , Conti di Pacentro , purchè riuscissero ad arrivare tra i primi nella gara agonistica della Corsa. Era verso la fine del IX esc. quando il Gastaldo Ardingi residente nel castello di Pacentro per il controllo della situazione militare del confine corrente lungo il crinale della Maiella con il ducato Longobardo di Spoleto, decise di istituire all’inizio di settembre una gara a piedi scalzi………in una società fortemente legata alla divisione in classi la Corsa degli zingari dava all’individuo la possibilità di cambiare la propria posizione sociale…”.