Falsa avvocatessa truffava i clienti con il miraggio di ‘ungere’ e sveltire pratiche Inps

13 settembre 2012 0 Di redazionecassino1

I Carabinieri della Stazione di Riccia (CB) stavano da tempo indagando su una sedicente avvocatessa del luogo, D.M.M., 44enne, già censita, la quale in più occasioni, millantando la professione di legale e alcune amicizie in vari uffici pubblici del capoluogo molisano, si era fatta consegnare  da alcuni residenti somme di denaro per un totale di 12.000 euro al fine di “ungere” pratiche amministrative pendenti presso l’INPS ed altri uffici; nel corso di una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto e sequestrato la documentazione attestante i raggiri posti in essere dalla donna che, in realtà, si limitava ad intascare i denari affidateli. E’ scattata quindi la denuncia a suo carico per truffa e millantato credito.