Fardelli: “Approvato il regolamento per il Consiglio comunale dei ragazzi”

26 settembre 2012 0 Di redazionecassino1

“L’idea che ha fatto nascere la costituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi parte dalla consapevolezza personale che ogni buona Amministrazione debba occuparsi dei giovani, che sono la vera risorsa su cui investire per costruire un futuro migliore.” A dichiararlo è Marino Fardelli, Presidente del Consiglio Comunale di Cassino, a seguito dell’approvazione del regolamento avvenuta ieri nel corso della seduta della massima assise cittadina. “Ogni candidato a Sindaco della nostra Città – ha continuato Fardelli – aveva inserito nel proprio programma elettorale la costituzione di tale organismo, che, oltre ad avere potere consultivo, esercitato mediante pareri o richieste di informazione nei confronti del Consiglio Comunale della Città di Cassino, ha potere propositivo, affrontando temi e i problemi che riguardano le varie esigenze provenienti dal mondo giovanile. Sarà compito del Comune di Cassino, poi, garantire il supporto necessario per mantenere le finalità per cui il progetto è nato è che si traducono principalmente nell’educazione alla rappresentanza democratica, promuovendo il senso di appartenenza dei ragazzi alla propria comunità e una valenza civica, dando ai giovani la possibilità di sperimentare ed esercitare in modo ampio e concreto il proprio ruolo di cittadini. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è costituito da 15 consiglieri, compreso il Sindaco, suddivisi tra gli Istituti Scolastici cittadini in base al numero effettivo degli iscritti. Una volta eletti rappresentanti, a seguito delle elezioni che si terranno presso i plessi scolastici in data 16 novembre, il lavoro del Consiglio dei Ragazzi, sarà suddiviso in commissioni di studio, il cui compito sarà quello di formulare uno o più progetti sull’argomento scelto in modo autonomo e libero. Entro metà dicembre, poi, l’Amministrazione Comunale di Cassino riunirà il Consiglio Comunale dei Ragazzi, composto dagli eletti, per procedere alla nomina, al proprio interno, del Sindaco, che svolge anche le funzioni di Presidente del Consiglio Comunale. Il sindaco dei ragazzi, inoltre, rappresenterà il Consiglio Comunale dei Ragazzi in occasione di cerimonie ufficiali ed in altre particolari circostanze. Si tratta quindi di un’iniziativa che consente ai ragazzi di avvicinarsi alla vita amministrativa e rendersi conto in maniera diretta di cosa significa amministrare una comunità. Per questo voglio rivolgere un ringraziamento a tutto il Consiglio Comunale che all’unanimità ha espresso voto favorevole su questa mia proposta. Altrettanto doverosi sono i ringraziamenti per i Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di primo grado che hanno creduto da subito in questo bel progetto civico.”