I cittadini segnalano ‘movimenti sospetti’, spacciatore finisce nella trappola dei carabinieri

4 settembre 2012 0 Di redazionecassino1

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Vasto unitamente alla Stazione di San Salvo, nella mattinata odierna, hanno tratto in arresto in flagranza di reato C.L., 28enne incensurato, disoccupato di San Salvo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito di numerose segnalazioni giunte da cittadini che lamentavano l’abbandono di siringhe da parte di tossicodipendenti nelle strade isolate presso le zone periferiche e le campagne del comune di San Salvo, che ben si prestano allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti, venivano predisposti una serie di servizi di prevenzione e repressione dei reati in questione da parte di militari in abiti civili che, all’occorrenza, si mimetizzavano fingendosi contadini, appassionati di jogging, cercatori di funghi e tartufi.

In particolare, nel corso di un servizio di osservazione, l’attenzione di un militare intento a fare jogging veniva richiamata dal sopraggiungere di un giovane a bordo di una bicicletta che parcava sul ciglio di una stradina sterrata adiacente ad una coltivazione di granturco. Lo stesso veniva notato con atteggiamento sospetto aggirarsi e rastrellare furtivamente il terreno, chinandosi a raccogliere un involucro che infilava frettolosamente nel pantalone, per poi avviarsi velocemente verso la propria bicicletta.

Prontamente il C.L. veniva bloccato e controllato dal militare che recuperava l’involucro, accertandone successivamente il contenuto in 50 grammi di eroina suddivisa in vari pezzi e del valore di mercato stimato in circa mille euro.

La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro, mentre l’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Vasto come disposto dal P.M. Dr. Giancarlo Ciani.