pubblicato il13 settembre 2012 alle 23:53

Sgominata dai carabinieri banda di 19enni altosangrini responsabili di furti

Importante operazione dell’Arma in alto Molise contro i reati predatori.
Nelle prime ore odierne una task force operativa del Nucleo Radiomobile della Compagnia CC di Agnone e della Stazione CC di Pietrabbondante, nell’ambito del pattugliamento notturno del territorio Almolisano, è intervenuta presso una stazione di servizio sulla strada fondovalle del Verrino, ove era scattato l’allarme.
L’immediato intervento dell’Arma ha interrotto l’azione criminosa di una banda di malfattori che avevano poco prima già impacchettato tabacchi lavorati, dolciumi ed altri alimentari presenti in quel bar, per un valore complessivo di oltre tremila euro, per caricarli sull’autovettura utilizzata, ma che, per non incappare nelle rete dell’Arma hanno abbandonato sul posto dileguandosi appena in tempo nella montagna circostante, approfittando ancora dell’oscurità della notte.
Le immediate conseguenti indagini lampo dei militari intervenuti, protrattesi per tutta la giornata odierna, vagliando i dati dell’auto rinvenuta ed altri elementi probanti in essa rinvenuti, hanno consentito di identificare la banda di predatori in tre 19enni Altosangrini disoccupati che sono stati identificati e segnalati all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà.

Nel corso dell’operazione, tuttora in corso, i militari della Compagnia di Agnone, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Castel di Sangro, hanno raccolto prove relative ad altri furti consumati il 9 settembre scorso in danno di analoga stazione di servizio sulla SS 652 tra i comuni di S. Angelo del Pesco ed Ateleta nonché altri furti, di cui la banda si era resa responsabile ancora giorni addietro in vari comuni dell’Alto Sangro.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07