Giorno: 25 ottobre 2012

25 ottobre 2012 0

Fanno razzie di alcolici in un supermercato. Denunciate due giovani rumene

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Forse dovevano festeggiare un compleanno o una ricorrenza particolare. Sta di fatto che, quando i Carabinieri di Francavilla le hanno controllate, sono state trovate in possesso di ben 9 bottiglie di superalcolici che avevano asportato, poco prima, dagli scaffali del supermercato. L’episodio è avvenuto lo scorso pomeriggio in via Nazionale Adriatica Nord. Protagoniste della vicenda due rumene di 18 e 19 anni che sono state denunciate in stato di libertà con l’accusa di furto aggravato. A richiedere l’intervento dei militari dell’Arma è stato il personale addetto alla sicurezza del supermercato Conad che, insospettito dal comportamento delle due ragazze, ha chiamato il 112. I militari, intervenuti sul posto, hanno fermato le due ragazze all’uscita del supermercato recuperando l’intero bottino.

25 ottobre 2012 0

In tanti hanno voluto dare l’ultimo saluto a Chiara, nella parrocchia di San Pietro. Le foto.

Di redazionecassino1

Erano in tanti questo pomeriggio ad aspettare il feretro di Chiara Sacco, la ragazza ventenne, morta nei giorni scorsi a Sora in un appartamento  del quartiere san Rocco, in pieno centro storico. Il feretro è arrivato su un carro bianco così come bianca la bara che raccoglieva le spoglie della povera ragazza. La funzione si è svolta nella chiesa di San Pietro del rione Colosseo, in molti l’hanno affollata, ma molti hanno dovuto attendere il termine della funzione sul sagrato e sulle scale della chiesa. Tanti fiori bianchi e le corone del fratellino Stefano e della figlia della giovane. Ai lati dell’oratorio un grande striscione ha voluto ricordarla: “Il tuo sorriso resta nei nostri cuori”. In tanti hanno voluto stringersi, quasi increduli della triste e tragica  fine di una ragazza ventenne nel pieno della vita, stroncata probabilmente da una overdose. Una fine tragica che ripropone il problema delle giovani morti che troppo spesso coinvolge i ragazzi, poco più che adolescenti come nel caso di Chiara. Un lungo applauso ha salutato l’uscita della bara bianca e una nuvola di palloncini sono stati liberati  nel cielo, quasi ad accompagnare Chiara in un ultimo, accorato abbraccio e saluto dei suoi amici e dei tanti che le hanno reso omaggio. Al termine della funzione, prima di raggiungere il cimitero di via San Bartolomeo, in cui Chiara verrà tumulata, il feretro è stato portato dinanzi la casa in cui fino a pochi anni fa Chiara ha vissuto, nel rione che l’ha vista nascere e crescere per un ultimo commovente saluto ed abbraccio. Sul fronte delle indagini, massimo riserbo degli inquirenti che non tralasciano alcuna pista, anche se la più accreditata sembrerebbe quella dell’overdose.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon

25 ottobre 2012 1

Infortunio sul cantiere, denunciati due imprenditori di Lanciano

Di redazione

Due imprenditori sono stati denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Lanciano per violazione della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. La denuncia, è scattata al termine delle indagini svolte dagli uomini dell’Arma in merito all’infortunio di un muratore albanese di 23 anni avvenuto, la scorsa mattina, in un cantiere di Gessopalena. I militari, in collaborazione con il personale del dipartimento di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro della A.SL. di Lanciano, hanno accertato che il giovane albanese, mentre effettuava dei lavori di muratura, era caduto da un’altezza di circa due metri procurandosi un trauma dorsale ed escoriazioni varie con una prognosi di 10 giorni.

25 ottobre 2012 0

Terremoti, lieve scossa tra Lazio e Abruzzo

Di admin

Una scossa di terremoto è stata lievemente avvertita dalla popolazione tra le province di Roma e de L’Aquila, le località prossime all’epicentro sono i comuni laziali di Arsoli e Riofreddo e quello abruzzese di Oricola.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 16.11 con magnitudo 1.1.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone e/o cose.

25 ottobre 2012 0

Maltempo, nel week end allerta su gran parte dell’Italia

Di admin

Da domani e per tutto il week-end una perturbazione atlantica, proveniente dalla Spagna, porterà una fase di tempo perturbato sul territorio italiano. Da domani si attende un rapido aumento della nuvolosità e venti intensi nei bassi strati, con piogge che interesseranno il settore nord-occidentale e successivamente si allargheranno al resto del Paese, insistendo soprattutto sui settori occidentali. Da domenica si prevede un generale calo delle temperature, con nevicate sui rilievi settentrionali.

Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della protezione civile ha emesso, pertanto, un avviso di avverse condizioni meteorologiche.

L’avviso prevede, dalla mattina di domani, venerdì 26 ottobre 2012, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Liguria, Piemonte e Toscana, in estensione dapprima a Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise e successivamente a Campania, Basilicata e Sicilia. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla Sardegna si prevedono, inoltre, venti forti dai quadranti occidentali, con rinforzi fino a burrasca o burrasca forte, e mareggiate lungo le coste esposte.

Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile ( www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo; a quanti si trovassero nelle aree interessate dall’allerta meteorologica si raccomanda, inoltre, di mantenersi informati sull’evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare e sulle procedure da seguire indicate dalle strutture territoriali di protezione civile.

Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile

25 ottobre 2012 0

I neo agenti di Polizia Locale finalmente al lavoro per le strade cittadine

Di redazionecassino1

Dopo le polemiche che erano scaturite durante la prima giornata di prove del giugno scorso, la nuova data d’esami, fissata nel mese scorso e la proclamazione dei vincitori del concorso a quattro posti a tempo determinato di agente della Polizia locale, ora finalmente i “nuovi vigili” sono entrati in servizio. È già da qualche giorno che i “neo agenti” della Polizia locale svolgono, accanto ad un tutor, un ufficiale o sottoufficiale, il loro servizio di vigilanza per le strade dii Cassino. Li si è potuti vedere compiere, accanto ad loro collega anziano, i controlli durante il mercato settimanale del sabato. È nella disciplina del traffico che dovranno concentrare il loro lavoro e in questa veste hanno già provveduto a sanzionare i loro primi automobilisti indisciplinati. Finalmente si riuscirà, con il loro arrivo, a vedere la polizia locale più spesso per le vie cittadine a disciplinare il traffico caotico di Cassino e a sanzionare qualche indisciplinato di troppo. A loro e al loro lavoro va il nostro, ma pensiamo anche di tutti i cittadini, “in bocca al lupo”, ne avranno certamente bisogno!

F. Pensabene

Foto A. Ceccon

25 ottobre 2012 0

Strisce blu: in alcuni punti della città inducono gli automobilisti in errore sul ticket

Di redazionecassino1

Il nuovo appalto affidato alla TMP per la gestione dei parcheggi a pagamento a Cassino ha attribuito soltanto 1390 stalli. Una profonda e significativa differenza rispetto a quanto in vigore durante la passata gestione che vedeva quasi l’intera città disseminata di ‘strisce blu’. Resta, tuttavia, qualcosa da correggere, residuo della passata gestione. In alcune strade del centro cittadino, in via De Bosis, dove sono presenti gli uffici della Asl Distretto ‘D’, per intenderci, sono ancora presenti, nonostante non siano più in vigore, le strisce blu relative alla precedente gestione. Stessa situazione in prossimità della piazza antistante l’ex mercato coperto. Questo stato di cose determina in alcuni automobilisti, ignari del nuovo piano parcheggi a pagamento, confusione sul pagare o meno il ticket. Molto spesso per chi viene dai paesi vicini  non sa che in quel posto non si deve pagare il ticket, molto spesso per non incorrere nelle multe effettua lo stesso il pagamento. Sarebbe opportuno che venissero ridisegnate, in quei tratti di parcheggio non a pagamento, con vernice di altro colore che assicuri gli automobilisti a non dover pagare il ticket. Si potrebbe provvedere a correggere l’inconveniente in questo periodo, mentre è in atto la manutenzione delle strisce pedonali in tutta la città.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon

25 ottobre 2012 0

Una “Carta Amica” per aiutare le famiglie a fronteggiare la crisi economica

Di redazionecassino1

È stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa presso la sala “P. Restagno” del Comune, l’iniziativa della “ Carta Amica”. L’iniziativa messa in campo dal Comitato San Giovanni-Restagno, ha lo scopo di fornire un aiuto alle famiglie nell’acquisto di beni e servizi nei negozi della zona. “Un aiuto – ha spiegato il responsabile del Comitato, Ernesto Di Muccio – per accrescere i consumi e al tempo stesso far ripartire l’economia del territorio”. La “Carta Amica” rappresenta una convenzione con gli esercizi commerciali di Cassino, in particolare della zona San Giovanni-Restagno, in favore delle famiglie del quartiere, ma anche di tutta la nostra città. In particolare, ha spiegato Di Muccio, consiste in una serie di sconti, pari  al 20%, per gli iscritti al Comitato, ma che sarà esteso anche ad altri cittadini e a tutti gli esercizi commerciali che vorranno aderire, per l’acquisto dei prodotti nei negozi della zona San Giovanni-Restagno, proprio con l’intento di accrescere gli acquisti negli esercizi commerciali della zona e “ridare ossigeno” all’economia del quartiere”.  Una particolare convenzione, poi, permetterà di utilizzare la Carta Amica anche per talune prestazioni sanitarie, non convenzionate con il SSN, presso la Clinica ‘Sant’Anna’. Alla conferenza stampa erano presenti l’assessore al Commercio, Mario Costa, l’assessore al turismo, Danilo Grossi ed Ernesto Di Muccio, presidente del comitato San Giovanni – Restagno, promotore dell’iniziativa.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon

25 ottobre 2012 0

Va a caccia e si spara ad un piede, ferito 66enne di Ceprano

Di redazione

Una battuta di caccia finita male per un 66enne di Ceprano che per cause ancora al vaglio dei carabinieri, si è sparato ad un piede. È accaduto questa mattina in un bosco a Ceprano dove il cacciatore si era recato per la caccia. Pare che l’uomo, nel chinarsi per raccogliere la selvaggina a cui aveva sparato, abbia inavvertitamente fatto partire un altro colpo ferendosi ad un piede. Fortunatamente per lui aveva un telefono cellulare con cui è riuscito a lanciare l’allarme. Immediatamente soccorso dagli operatori del 118, è stato trasportato a Roma. 

25 ottobre 2012 0

Berlusconi annuncia il suo ritiro politico e lancia le primarie per trovare il suo successore

Di redazione

“Non ripresenterò la mia candidatura a premier ma rimango a fianco dei più giovani che debbono giocare e fare gol. Io ho ancora buoni muscoli e un po’ di testa, ma quel che mi spetta è dare consigli, offrire memoria, raccontare e giudicare senza intrusività”. Usa termini calcistici e toni da vecchio e saggio capofamiglia Silvio Berlusconi per annunciare pubblicamente la sua volontà a non ricandidarsi lasciando però intendere che rappresenterà sempre una figura importante per il partito. Si apre così la caccia al leader nel Pdl che sarà individuato con le primarie che lo stesso Cavaliere “consiglia” di effettuare entro il 16 dicembre. Ai nastri di partenza Il segretario del Pdl Alfano già spalleggiato da Frattini, La Russa e Gasparri. C’è anche la Daniele Santanché e l’ex ministro e governatore del Veneto Galan.