Giorno: 27 ottobre 2012

27 ottobre 2012 0

“Buy costa dei Trabocchi”, dal 1° al 4 novembre workshop turistico con operatori buyers

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Chieti e le Associazioni di categoria Confederazione Italiana Agricoltori Chieti, Confederazione Nazionale Artigianato Chieti, Confartigianato Chieti, Confcommercio Chieti, Confcooperative Chieti, Confesercenti Chieti, Confindustria Chieti, Copagri Chieti, UNIPMI Chieti – Unione Piccole e Medie Imprese, nell’ambito del progetto “La Costa dei Trabocchi che vorrei”, organizzano l’iniziativa “BUY COSTA DEI TRABOCCHI”, consistente nello svolgimento, dal 1° al 4 novembre 2012, di un workshop turistico con operatori buyers, di un educational tour e di un press tour. L’iniziativa ha come obiettivo il rafforzamento dell’identità del comprensorio Costa dei Trabocchi, con l’avvio di azioni per sviluppare le reti turistiche del comprensorio e valorizzazioni delle eccellenze agro-alimentari.

27 ottobre 2012 0

Con 58mila euro la villa comunale di Frosinone si rifà il “trucco”

Di redazione

La villa comunale si rifà il trucco con un importante intervento di manutenzione sulla pavimentazione in ciottoli di pietra dei percorsi pedonali dei giardini del parco. E’ quanto ha deciso la Giunta Ottaviani nella seduta del 24 ottobre scorso. La pavimentazione dei percorsi pedonali, infatti, realizzata in acciottolato, risulta in più parti in fase di distacco, e, pertanto, bisognevole di un massiccio intervento di manutenzione straordinaria. I ciottoli distaccati, infatti, risultano pericolosi sia per il transito dei numerosi pedoni che usufruiscono quotidianamente degli spazi della villa, sia perché potenziali oggetti di lancio per atti vandalici. Si procederà, quindi, alla rimozione dell’attuale pavimentazione degradata e alla pulizia dei ciottoli da recuperare. Successivamente, gli stessi saranno ricollocati in opera idoneamente allettati e stuccati su un massetto cementizio. Sulla base del computo metrico redatto sull’opera, è stata stimato che l’esecuzione dell’intervento avrà un costo di 58.000 euro e l’affidamento dei lavori avverrà con gara ad evidenza pubblica. “L’attenta attività di programmazione – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Fabio Tagliaferri, che ha presentato in giunta la delibera sull’opera di manutenzione alla villa comunale – è uno dei biglietti da visita più importanti dell’esecutivo Ottaviani. L’intervento che verrà effettuato rientra in quel quadro di attività che sono già partite in altri angoli di Frosinone finalizzate a restituire a zone suggestive della città la propria dignità e la propria bellezza. Nel prossimo futuro interverremo sugli impianti d’irrigazione e d’illuminazione della villa e sul ripristino dell’area giochi dedicata ai bambini. Infine, va il mio personale e più sentito ringraziamento all’assessore alle finanze Riccardo Mastrangeli che, nonostante le ben note difficoltà finanziarie dell’ente, è riuscito a trovare i fondi per quest’importante intervento di manutenzione alla villa comunale ”. Chiamato in causa l’assessore Riccardo Mastrangeli ha detto: “Lo stato drammatico dei conti del Comune di Frosinone, ereditato dal passato, non lascia grandi spazi alla fantasia. Pur tuttavia, la Giunta Ottaviani non nasconde la testa sotto la sabbia e non si lancia in una sterile caccia alle streghe, ma rivolge il suo sguardo attento alla città e alle esigenze e alle aspettative dei cittadini. Quindi, nonostante le difficoltà finanziarie, abbiamo trovato in bilancio i fondi per procedere ad un’opera di restyling della villa comunale che non poteva più attendere, vista l’indifferenza che le era stata riservata in passato. Un segnale, ripeto, evidente dell’attenzione di questa giunta verso la città. Sono certo che l’assessore Fabio Tagliaferri, che ha già dato grande prova delle sue qualità, saprà vigilare attentamente sul rigoroso e puntuale rispetto dell’esecuzione dell’intervento per ridonare alla villa comunale il suo originario splendore”.

27 ottobre 2012 0

Raggira un anziano, lo sposa e gli fa vendere tutto per impossessarsi del ricavato, denunciata badante rumena

Di redazione

Lo ha prima sposato e poi lo ha indotto a vendere tutti i suoi beni e a trasferire parte del ricavato su conto correnti accesi in Romania intestati ai suoi familiari. A svelare il disegno truffaldino realizzato da una donna straniera, sono stati i carabinieri di Aprilia. I militari hanno indagato sulle attività della badante che aveva convinto l’assistito, un pensionato incapace di intendere, a sposarla per poi alleggerirlo di tutto. La donna è stata denunciata per circonvenzione di incapace. Er. Amedei

27 ottobre 2012 0

Affittano un appartamento e lo usano come casa di appuntamento per straniere irregolari. Coppia in manette e alloggio sequestrato

Di redazione

Una decisa azione volta a contrastare la prostituzione a Latina è stata eseguita dai carabinieri del NORM-Aliquota Operativa. I carabineri hanno arrestato un uomo ed una donna, quest’ultima colombiana, per avere preso in affitto un’abitazione nel cetro del capoluogo pontino, favorendo l’immigrazione di quattro cittadine extracomunitarie (tre colombiane ed una equadoregna) per l’esercizio della prostituzione. L’appartamento è stato sequestrato, mentre i due sono stati rispettivamente trasferiti al carcere di Latina ed a quello di Roma Rebibbia. Le quattro donne sono state denunciate all’A.G. per avere tentato di eludere le investigazioni dei militari.

27 ottobre 2012 0

Maltempo, continua l’allerta su tutto il Paese

Di admin

Un nuovo impulso perturbato in ingresso sul mediterraneo francese continuerà a determinare, anche nella giornata di domani, una fase perturbata sulle regioni settentrionali del nostro Paese, che porterà una diminuzione delle temperature, nevicate a quote collinari e ventilazione sostenuta, determinando, inoltre, sulle regioni centro meridionali, la persistenza di venti forti e precipitazioni più frequenti sui settori tirrenici.

Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi.

L’avviso prevede, dalla tarda serata di oggi, sabato 27 ottobre 2012, nevicate da deboli a moderate su Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta con temporaneo abbassamento della quota neve fino ai 300-500 metri, in successivo graduale rialzo, forti venti con rinforzi di burrasca, dai quadranti settentrionali sull’Emilia-Romagna e sulla Lombardia, dai quadranti occidentali con tendenza a ruotare dai settori settentrionali sulla Liguria, con mareggiate lungo le coste esposte. Previsto inoltre il persistere di precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Sardegna, Campania, Basilicata e Calabria, tali fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dalla mattinata di domani, perdureranno condizioni di venti forti di burrasca o burrasca forte dai quadranti occidentali, con rinforzi fino a tempesta, sulla Sardegna, e venti forti con rinforzi fino a burrasca o burrasca forte dai quadranti occidentali sulle regioni centrali tirreniche, su quelle meridionali e sulla Sicilia, specie sui settori costieri e sui rilievi. Attese mareggiate lungo le coste esposte. Dal pomeriggio di domani, domenica 28 ottobre 2012, si prevedono poi, precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale sul Lazio, con possibilità di rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo; a quanti si trovassero nelle aree interessate dall’allerta meteorologica si raccomanda, inoltre, di mantenersi informati sull’evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare e sulle procedure da seguire indicate dalle strutture territoriali di protezione civile. Il Dipartimento della Protezione civile richiama l’attenzione su “Indicazioni operative per prevedere, prevenire e fronteggiare eventuali situazioni di emergenza connesse a fenomeni idrogeologici e idraulici”, inviate a tutte le componenti del Servizio nazionale di Protezione civile lo scorso 12 ottobre, che ribadiscono disposizioni operative già fornite negli anni scorsi secondo quanto previsto nella normativa vigente. Il Dipartimento continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

27 ottobre 2012 0

“Emozioni sul Mare”, a Gaeta poesia e racconti del grande blu

Di redazione

Le suggestive sale di Palazzo De Vio di Gaeta hanno oggi ospitato la terza edizione del premio letterario “Emozioni sul mare” — indetto dal Comando Generale delle Capitanerie di porto in collaborazione con la redazione del “Notiziario della Guardia Costiera” – dedicato quest’anno alla poesia e al racconto breve. Alla cerimonia di premiazione nella storica città del golfo – organizzata grazie alla disponibilità del Comune, della Diocesi e dalla Capitaneria di Gaeta – oltre alle massime autorità provinciali e comunali, è intervenuto l’attore Alessandro Borghi, coprotagonista della nuova fiction televisiva “L’Isola” dedicata alla Guardia Costiera, prodotta dalla Palomar e di prossima programmazione sulle reti Rai. “Emozioni sul mare” è un modo diverso, meno istituzionale, per parlare di mare attraverso forme artistiche che divengono non solo un ricovero per lo spirito ma veicolo di informazioni dette con parole più dirette e emozionali che inducono chi ascolta a vedere il mare con occhi diversi, cogliendone aspetti nascosti. Vincitori del concorso per la sezione poesie Tiziana Monari con “Mare d’inverno” – Il mare e la notte si affacciano nei versi dell’autrice come compagni misteriosi nell’improvvisato cammino dell’ esperienza umana. Il naufragio incombe, ma una poesia inconfessata urla dai sottofondi marini la sua invincibile fame d’amore…- e per i racconti Giulia Parri con “Shalmat” – Una storia vissuta da tanti ma raccontata in modo unico, emozionante e coinvolgente dalle parole di Nadir, un bambino nel quale realtà, mito, fantasia e innocenza si fondono in perfetta armonia. Nell’occasione è stato presentato il libro “Emozioni sul Mare” – raccolta delle migliori opere tra le oltre seicentocinquanta pervenute – stampato a cura della Selex Sistemi Integrati ed esposti gli scatti d’autore premiati al IV concorso fotografico “Un Mare di Passione” gemellato al premio letterario.

27 ottobre 2012 0

No Monti Day, Bonessio (Verdi): “Giusta opposizione a governo Monti che disegna futuro da incubo per Italia”

Di admin

Dall’ufficio stampa del Gruppo Verdi alla Regione Lazio riceviamo e pubblichiamo: «Migliaia di persone hanno sfilato pacificamente contro i tagli del Governo Monti che condanna l’Italia a una spirale senza fine, fatta di crescente povertà e di aumento delle diseguaglianze – afferma il Presidente dei Verdi del Lazio, Nando Bonessio – I tagli lineari e le concessioni alle lobby potenti del nostro Paese sono il vero “motore” dell’azione del Governo Monti. Trivellazioni petrolifere, stop alle rinnovabili, tagli al sociale, a parchi, istruzione e alla sanità, stop alla ricerca e alla cultura e per finire incenerimento dei rifiuti per tutti, sono solo alcuni degli attacchi messi a punto da questo esecutivo, per non parlare delle pensioni e del lavoro. Con la scusa contabile in realtà si sta disegnando un’Italia del futuro da incubo per i cittadini, con lauti profitti per lobby e potentati che non sono stati per nulla toccati. Anche per questi motivi abbiamo partecipato alla manifestazione di Roma per il No Monti Day».

27 ottobre 2012 0

Frattura a polso e spalla per l’Arcivescovo di Gaeta. D’Onorio costretto a periodo di riposo

Di redazione

Uno sfortunato episodio ha visto protagonista l’Arcivescovo di Gaeta Monsignor Fabio Bernardo D’Onorio. Alcuni giorni fa l’ex abate di Montecassino era a Siena per un convegno e, e in terra toscana, l’arcivescovo è caduto riportando la frattura di un polso e di una spalla. Nulla di serio, ma comunque, un incidente che lo sta costringendo ad un periodo di riposo e, per questo, ovviamente, ha dovuto annullare gli impegni presi. Er. Amedei

27 ottobre 2012 0

Schianto in galleria tra un tir e due auto sull’A30 Caserta-Salerno, un morto. Chiuso il tratto tra Castel S. Giorgio e Salerno

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che intorno alle 15.50 è stato chiuso sulla A30 Caserta-Salerno il tratto compreso tra Castel S. Giorgio e Salerno in direzione di Salerno, a causa di un incidente avvenuto all’altezza del km 48, all’interno della galleria Sant’Aniello. Nel sinistro, che ha visto il coinvolgimento di un mezzo pesante e due autovetture, una persona ha perso la vita. Sul luogo dell’evento, dove attualmente il traffico è bloccato e si registrano accodamenti, sono intervenuti i Vigili del Fuoco, il personale della Direzione VI Tronco di Cassino, le pattuglie della Polizia Stradale e i soccorsi meccanici e sanitari. Per gli utenti in viaggio in direzione di Salerno, dopo l’uscita obbligatoria a Castel S. Giorgio, è possibile rientrare in autostrada a Mercato S. Severino percorrendo la viabilità ordinaria Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

27 ottobre 2012 0

Riorganizzazine del mercato a San Vittore del Lazio, disattese le proposte del consigliere Bucci

Di redazione

Dal gruppo consiliare Progetto per San Vittore riceviamo e pubblichiamo. “Venerdì 26 ottobre a seguito della richiesta del consigliere Roberto Bucci, capogruppo di “ Progetto per San Vittore” è stata posta all’ordine del giorno in consiglio comunale la riorganizzare dei giorni di mercato. È stata evidenziato da parte del consigliere Bucci l’opportunità di spostare nel giorno di giovedì il mercato in località San Cesario, vista la disponibilità della piazza molto ampia ed attigua all’uscita dell’autostrada. Un luogo quindi di transito che permetterebbe comunque una potenziale fruizione da parte di utenti anche di passaggio. Tale soluzione permetterebbe un introito economico per le attività commerciali locali. Inoltre si dovrebbe ripristinare il mercato domenicale nel centro storico, favorendo molti cittadini che lavorano durante la settimana che sono costretti per le esigenze settimanali a spostarsi la domenica in altri comuni limitrofi oppure presso i centri commerciali, disperdendo in un periodo di crisi le risorse al di fuori del comune. Tale soluzione sarebbe inoltre motivo di crescita per l’intera comunità, creando occasioni per momenti di socializzazione ed incontri tra i cittadini che frequentano il centro storico soprattutto durante la domenica. Come ci si poteva aspettare la maggioranza a risposto che la proposta era da rigettare, queste le parole del sindaco. La cosa era prevedibile da parte di una maggioranza che non ha mai lasciato margini alle proposte delle opposizioni, ma ciò che veramente lascia allibiti sono le problematiche addotte per non ritenere percorribile la proposta del consigliere Bucci. “I mercanti ambulanti fanno avvolte concorrenza sleale alle attività locali”, “i mercanti vengono da fuori e quindi i soldi escono dal paese”, “non si può fare il mercato a san cesareo perché troppo vicino ad una pompa di benzina “ e l’ultima chicca “si potrebbe fare il mercato dei prodotti tipici”. Insomma dall’analisi di queste che sono delle vere e proprie cialtronerie viene subito da chiedersi se aprendo il mercato a mercanti di altri paesi non rappresenti in realtà un momento di crescita e di confronto, anche basato sulla concorrenza e proprio per questo motivo di crescita anche da parte dei commercianti locali. Inoltre c’è da chiedersi: “è nato prima l’uovo o la gallina?” Si perché questi amministratori hanno pensato una piazza in un luogo dove non si può fare aggregazione perché c’è una pompa di benzina, o perché hanno fatto costruire una pompa di benzina vicino ad una piazza? Insomma grande confusione anche perché,evidentemente non fanno aprire la chiesa di san cesareo perché non si può aggregare gente vicino una pompa di benzina. Tutti sappiamo poi che nella piazza durante il periodo estivo si fanno feste e manifestazioni….vuoi vedere che cominciano a cercare pretesti per vietare anche le future feste della birra. Insomma ancora bugie e scuse banali per negare motivi di aggregazione e sviluppo al territorio che non siano innaffiati dal cemento. Forse la verità è un’altra purtroppo, sicuramente in cuor loro provano vergogna a far frequentare un territorio martoriato e poi naturalmente non si può fare un mercato di prodotti tipici alle falde degli inceneritori. Immaginate un venditore di San Vittore che pubblicizza: vera caciotta di pecora che ha pascolato i verdi campi di San Vittore…….oggi occupati da industrie e discariche a forte impatto ambientale.”