Amministrazione Grincia: tasse e poca attenzione per le famiglie

28 ottobre 2012 0 Di redazionecassino1

Dal circolo Pd di Aquino riceviamo e pubblichiamo.

Come al solito, è la dura realtà dei fatti a frantumare i sogni ed i proclami della maggioranza targata Grincia.

Solo a maggio di quest’anno, dopo l’approvazione del conto consuntivo 2011, il Sindaco Grincia annunciava enfaticamente un avanzo di amministrazione di oltre un milione di euro annunciando, inoltre, l’avvio di diversi servizi aggiuntivi (cosa che non è avvenuta).

Ora, di fronte alla realtà dei numeri, la risicata maggioranza è costretta ad aumentare le tasse smentendo anche quanto affermato di recente sul caso delle dimissioni del consigliere La Starza additato come il “tassatore”.

Ebbene, nonostante l’assenza di La Starza, le tasse sono aumentate ugualmente ed altre sono previste all’orizzonte sia per l’anno corrente che per quelli a venire.

Infatti, nella relazione al bilancio, la Giunta “assume sin da ora l’impegno per l’adozione di atti per l’innalzamento delle aliquote fiscali” (testuali parole riportate nella relazione) cominciando con l’innalzamento dell’IMU.

Questo è quanto ci riserva questa maggioranza, incapace di mettere in campo iniziative volte a migliorare la qualità della vita ad Aquino.

Di fronte ad una situazione socio-economica sempre più difficile non è stata registrata nessuna iniziativa a sostegno delle famiglie sempre più in difficoltà.

Un esempio viene dai servizi a domanda (mensa e trasporto scolastico) dove il costo è elevato e vengono penalizzate le fasce più deboli e le famiglie numerose.

Il calcolo del reddito non viene considerato con l’IS.E.E. (strumento a sostegno delle famiglie numerose) ed inoltre sono stati previsti contributi economici anche per i redditi compresi tra 0 e 4000 €.

Anche se siamo alla fine della consiliatura, la peggiore dell’epoca Grincia, non si può accettare questa gestione politico-amministrativa basata solo sugli annunci.

In questi ultimi mesi, Grincia e gli ultimi tre/quattro consiglieri che ancora si ostinano a sostenerlo, si adoperino per mettere in campo provvedimenti realmente utili a sostenere i reali bisogni della famiglie aquinati.

Per fortuna questa agonia sta per finire e ci penseranno i cittadini, con il loro voto, a dire basta, una volta per tutte, a questo disastro di idee, di gestione e di iniziative.

Circolo del Partito Democratico di Aquino

nel Coordinamento delle Opposizioni