Bancarotta fraudolenta, quattro imprenditori in manette tra Napoli e Caserta

17 ottobre 2012 0 Di redazione

La Guardia di Finanza sta eseguendo, tra Napoli e Caserta, 4 ordinanze di custodia cautelare di cui 2 in carcere e 2 agli arresti domiciliari per il reato di bancarotta fraudolenta. Le indagini riguardano diversi imprenditori di alcune società rimaste coinvolte nel fallimento di un’impresa alberghiera per oltre 8 milioni di euro; risultano indagate anche altre tre persone. Sono in corso sequestri di oltre 2 milioni di euro presso 24 diverse agenzie bancarie.
La scoperta della frode prende spunto da mirate attività di verifica fiscale, che hanno coinvolto complessivamente 5 diverse società campane, operanti anche nel settore della sanità convenzionata, che avevano occultato al fisco oltre 8 milioni di euro di redditi