Dal primo gennaio 2013 miglia di lavoratori del cassinate potrebbero ritrovarsi senza lavoro e senza ammortizzatori sociali in deroga

18 ottobre 2012 0 Di admin

DallA.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo:
Dal 1 gennaio 2013 migliaia di Lavoratori e Lavoratrici dei paesi del Cassinate potrebbero ritrovarsi senza lavoro e senza ammortizzatori sociali in deroga.

Infatti tutti i lavoratori in mobilità in deroga con scadenza al 31 dicembre di quest’anno dovranno aspettare il rifinanziamento del governo (se ci sarà!), per sperare ad una proroga almeno fino a giugno 2013.

A questi vanno aggiunti tutti quei lavoratori che negli anni passati hanno avuto accesso alla mobilità ordinaria ,ex dipendenti Fiat e dell’indotto in particolare, per raggiungere la pensione, che per effetto della manovra Monti vedranno slittare la loro pensione e rimarranno scoperti dalla mobilità.
Tutto questo potrebbe provocare il collasso sociale !

L’A.S.La COBAS chiede al governo di avviare con urgenza la riforma degli ammortizzatori sociali perchè molti lavoratori si troveranno in condizioni insostenibili per un paese civile.

Il governo ha aumentato l’età per andare in pensione, senza tutelare i lavoratori che sono e andranno in mobilita’.

Quando si interviene con il solo obiettivo di fare cassa, senza avere alcuna preoccupazione per le fasce più deboli e delle aree più depresse, non c’è nulla di cui stupirsi se poi si arriva a delle simili aberrazioni.