pubblicato il18 ottobre 2012 alle 20:15

Dipendenti comunali sequestrati da extracomunitari in protesta

“sequestro di persona, interruzione di un ufficio o servizio pubblico, lesione personale, violenza, minaccia e resistenza a P.U.” Questi i reati per i quali sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri a San Giovanni Incarico due cittadini nigeriani di 32 e 33 anni domiciliati presso l’Hotel Valentino di Sora. I due, insieme ad altri 10 extracomunitari di varie cittadinanze, in corso di identificazione, inseriti dall’unione dei comuni “antica terra di lavoro” nel programma di prima accoglienza e sistemazione dei profughi provenienti dal Nord Africa, hanno occupato vari uffici del comune di San Giovanni Incarico chiedendo con insistenza di incontrare il sindaco al fine di ottenere una idonea sistemazione alloggiativa.
Durante la protesta, gli arrestati, in escandescenza, hanno aggredire il sindaco, e si avventavano sui militari intervenuti. Successivamente, si sono chiusi a chiave all’interno di un ufficio, con all’interno 7 impiegati, i quali solamente dopo l’intervento del personale operante sono stati liberati.
Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Pontecorvo in attesa del rito direttissimo.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07