Niente carburante, si ferma la raccolta rifiuti ad Aquino

22 ottobre 2012 0 Di redazione

“Quanto era stato anticipato dalle organizzazioni sindacali che avevano lanciato un grido di allarme in merito al servizio di raccolta di rifiuti ad Aquino è puntualmente accaduto. Peccato per Grincia e la sua amministrazione che, invece, si erano sbracciati a smentire tutto”. Lo scrivono in una nota stampa i Gruppi di Opposizione “Aquino nel cuore” – Aquino Città Futura” – Partito Democratico – Udc – “Moderati per Aquino” – Italia dei Valori.
“Da quanto ci è dato sapere, questa mattina gli operatori hanno ricevuto un secco rifiuto quando si sono recati, come di consueto, a rifornire di carburante l’automezzo in quanto il gestore non era stato ancora liquidato delle precedenti forniture.
Questa circostanza è, a nostro avviso, di estrema gravita specie se va ad aggiungersi ad altri fattori che rendono ancor più grave la circostanza. A quanto pare l’automezzo, di proprietà del comune, utilizzato per la raccolta rifiuti, ad oggi era sprovvisto di assicurazione e addirittura della revisione.
Siamo d’avvero sconcertati per quanto accade al Comune di Aquino; non riusciamo a comprendere il lassismo amministrativo operato anche in simili delicate e fondamentali questioni.
Gli operatori vedono a rischio il futuro loro e quello delle loro famiglie, oltre che la riscossione degli stipendi dovuti, nonostante le vane promesse dell’amministrazione Grincia.
Solo quattro giorni fa, alla presenza degli addetti, il capogruppo Libero Mazzaroppi aveva sollecitato interventi importanti e significativi sia a tutela degli operai che del servizio
I cittadini di Aquino da tre anni pagano più del dovuto, quindi oltre alla restituzione del maltolto esigono un servizio efficiente ed adeguato alla norma.
Si ristabiliscano immediatamente le condizioni per un servizio serio, oppure il Comune lo gestisca direttamente”.