Polizia di Stato: Intensa attività di controllo del territorio e repressione dei reati in tutta la provincia

10 ottobre 2012 0 Di redazionecassino1

Posti di controllo lungo le principali arterie viarie della provincia  e mirati servizi finalizzati alla prevenzione di eventuali  atti illeciti, nonché a verificare la possibile presenza di soggetti pericolosi, ha portato, nella giornata di ieri, all’arresto di tre persone ed alla denuncia in stato di libertà di altre 9.

Nel capoluogo, una telefonata al 113 informa gli operatori sul tentativo  di due giovani donne  di forzare la finestra di un’abitazione in centro storico.

Subito le pattuglie su strada vengono dirottate verso l’indirizzo  ricevuto e si mettono alla ricerca delle giovani.

Dopo poco le ragazze di origine rom vengono intercettate.

Fermate dalle pattuglie Volanti si procede al controllo che consente  di recuperare una serie di arnesi atti allo scasso e verificare una pendenza nei confronti della sedicenne per un residuo di pena per reati contro il patrimonio.

Per tale motivo la ragazza è stata trasferita presso la Casa Circondariale di Roma e tutte e due denunciate per tentato furto.

Sempre nel corso  dei medesimi  servizi , il personale delle Volanti ha intercettato un trentasettenne della provincia nei cui confronti risultava pendente un’ordinanza di custodia cautelare in carcere dovendo ancora scontare  6 anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti e per questo tradotto in carcere.

La Polfer di Frosinone ha  arrestato un cittadino marocchino di 56 anni per furto aggravato commesso in danno di alcuni viaggiatori di un treno  Espresso diretto a Salerno.

Personale delle Volanti del Commissariato di Cassino, nel corso di uno specifico servizio antiprostituzione, ha denunciato in stato di libertà due donne di 48 e 36 anni in quanto inosservanti al foglio di via obbligatorio dal comune cassinate.

Gli agenti della Polizia Stradale di Frosinone hanno invece denunciato, a piede libero, per truffa due napoletani e  per falsità in registri e notificazioni un trentaquattrenne della provincia di Teramo.