Raffica di furti e arresti in provincia di Latina. Cinque arresti in tre operazioni

16 ottobre 2012 0 Di redazione

Sono cinque le persone arrestate dai carabinieri del comando provinciale di Latina impegnati in una vasta operazione per contrastare atti predatori sul territorio.
Ad Aprilia ieri, i militari hanno arrestato un pregiudicato rumeno, sorpreso all’interno di una fabbrica dismessa mentre stava smontando alcune parti di motori industriali, servendosi di attrezzi da scasso.
L’uomo è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo.
Nell’ambito della stessa attività, i militari, hanno denunciato denunciavano altri tre cittadini rumeni, due uomini ed una donna, che in circostanze diverse, hanno trafugato dall’interno di due attività commerciali del centro, prodotti alimentari e cosmetici.
A Borgo Sabotinosono stati tre gli arresti effettuati dai carabinieri durante la notte quando hanno fermato tre cittadini Romeni, due uomini ed una donna, controllati a bordo di un’autovettura nel cui interno erano stati occultati un televisore al plasma e numerose bottiglie di liquore trafugate poco prima da un ristorante della zona.
La refurtiva, il cui valore è di circa 2.500 euro, è stata restituita al proprietario, mentre i tre trattenuti in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo.
A Sezze, invece, nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del locale Comando Stazione, hanno arrestato un uomo, sorpreso mentre scaricava da un furgone parcheggiato nei pressi della sua abitazione, materiale utilizzato per la coltivazione, tra cui due cannoni da irrigazione, trafugati da un’azienda agricola della zona.
La refurtiva rinvenuta, del valore di circa 70 mila euro, è stata restituita al proprietario, mentre l’arrestato trattenuto in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo.