pubblicato il6 ottobre 2012 alle 13:11

Ricordati a Lanciano i “Martiri Ottobrini”

Era il 5 ottobre del 1943, un periodo buoi per Lanciano e l’Italia, e come spesso accade, nei periodi bui si riconoscono gli eroi. A distanza di 69 anni, la città frentana sta ricordando tra ieri e oggi, l’eccidio dei giovani lancianesi che si immolarono contro l’esercito tedesco per contribuire alla liberazione del territorio.


Giovani coraggiosi, ma anche coraggiosa risposta dell’intera cittadina che, seppur duramente colpita dalla violenta reazione tedesca al tentativo di insurrezione, reagì con coraggio tale da esser citata nei notiziari londinesi e newyorchesi meritandosi la medaglia d’oro al valor militare. Corone e lapidi sono state deposte e scoperte davanti a monumenti ed ed edifici dove si concentrarono i fatti.
Er. Am.
Foto Andrea Colacioppo

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07