Strisce blu: in alcuni punti della città inducono gli automobilisti in errore sul ticket

25 ottobre 2012 0 Di redazionecassino1

Il nuovo appalto affidato alla TMP per la gestione dei parcheggi a pagamento a Cassino ha attribuito soltanto 1390 stalli. Una profonda e significativa differenza rispetto a quanto in vigore durante la passata gestione che vedeva quasi l’intera città disseminata di ‘strisce blu’. Resta, tuttavia, qualcosa da correggere, residuo della passata gestione. In alcune strade del centro cittadino, in via De Bosis, dove sono presenti gli uffici della Asl Distretto ‘D’, per intenderci, sono ancora presenti, nonostante non siano più in vigore, le strisce blu relative alla precedente gestione. Stessa situazione in prossimità della piazza antistante l’ex mercato coperto. Questo stato di cose determina in alcuni automobilisti, ignari del nuovo piano parcheggi a pagamento, confusione sul pagare o meno il ticket. Molto spesso per chi viene dai paesi vicini  non sa che in quel posto non si deve pagare il ticket, molto spesso per non incorrere nelle multe effettua lo stesso il pagamento. Sarebbe opportuno che venissero ridisegnate, in quei tratti di parcheggio non a pagamento, con vernice di altro colore che assicuri gli automobilisti a non dover pagare il ticket. Si potrebbe provvedere a correggere l’inconveniente in questo periodo, mentre è in atto la manutenzione delle strisce pedonali in tutta la città.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon