Tenta la truffa ad una 71enne di Venafro, ma lei n on ci casca e chiama i carabinieri

12 ottobre 2012 0 Di redazione

Vittima tutt’altro che indifesa quella scelta da un truffatore che è stato messo in fuga dal 71enne di Venafro. Il fatto è accaduto nella tarda mattinata nel grosso centro della piana del Volturno ove una pensionata 71enne è stata avvicinata nei pressi dell’abitazione da un 35enne si è presentato alla donna come avvocato chiedendo con fraudolento “artifizio” la somma di mille Euro quale parcella per la trattazione professionale di una pratica inerente un sinistro del figlio.
La vittima con sapiente e determinata risposta, come denunciato alla locale Stazione dell’Arma locale, ha risposto allo pseudo avvocato che prima di consegnare una qualsiasi somma avrebbe preso contatti con il figlio.
La risposta dell’anziana che non ha lasciato margini di manovra al richiedente, ha fatto sì che questi, fallito il “raggiro”, si allontanasse poi frettolosamente dal luogo a bordo di un’autovettura.
Sul caso, non appena denunciato ai carabinieri, sono state immediatamente avviate le indagini finalizzate alla identificazione e rintraccio del truffatore.
“Ancora una volta – si legge in una nota stampa dei carabinieri molisani – si richiama l’attenzione dei cittadini a segnalare in tempo reale, all’Arma tramite il 112 raggiungibile gratuitamente da qualsiasi utenza cellulare, di cui oggi ognuno dispone, tentativi sospetti di richieste di denaro, di sospette vendite di merce, polizze, titoli o quant’altro a domicilio, di verifiche su denari riscossi da parte di Enti, di gestori di servizi ecc., potenzialmente realizzanti il fenomeno delle “truffe in danno di persone anziane”. La tempestiva segnalazione, consente in tempo efficace di localizzare e bloccare soggetti che prediligono i reati in danno delle persone indifese e genuinamente avvicinabili”.