Tenta l’acquisto di gasolio con una carta di credito falsa, gli trovano addosso altre 11 tessere dello stesso tipo, 62enne in manette

8 ottobre 2012 0 Di redazione

Un professionista delle carte di credito clonate, queste sarebbero le risultanze delle indagini svolte dai carabinieri di Casalbordino comandati dal luogotenente Nicola Zanni e coordinati dal capitano Gianfilippo Manconi, in merito alle attività illecite svolte da Silvano Perfetti 64enne di S. Giovanni Teatino (CH). Risultanze che hanno convinto anche il GIP del Tribunale di Vasto, D.ssa Stefania IZZI che ha emesso una ordina di custodia cautelare in carcere a carico dell’indagato
La vicenda risale al 14 settembre scorso quando i militari di Casalbordino, hanno arrestato Perfetti, dopo che questi, unitamente ad un altro complice, era stato intercettato e controllato mentre si trovava a bordo di una autovettura, con la quale si era dileguato subito dopo aver tentato di effettuare un acquisto di 2mila litri di gasolio presso una locale area di servizio, pagando con una carta di credito. Un acquisto non andato a buon fine perché il sistema di pagamento utilizzato dal titolare del distributore aveva segnalato, prima di effettuare la cessione del combustibile, la falsità della carta di credito esibita dai due.
A seguito della perquisizione personale e veicolare, all’interno del mezzo sono state trovate e sequestrate altre 11 carte di credito oltre che un’apparecchiatura Skimmer utilizzata per la clonazione delle carte.