Cade cabina dell’ascensore a Sonnino e uccide l’operaio che la stava riparando

7 novembre 2012 0 Di redazione

Si è sganciata una puleggia e la cabina dell’ascensore lo ha schiacciato. Così è morto, oggi pomeriggio poco dopo le 15, Paolo Ippoliti, 50 anni si Sonnino. L’uomo era impegnato nel riparare l’ascensore per portatori di handicap di una palazzina in via Sughereto a Sonnino. Improvvisamente l’incidente non gli ha lasciato speranza di sopravvivenza. L’uomo è morto sul colpo. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Terracina che hanno permesso il recupero del corpo. Sulle cause indagano i carabinieri.
Foto repertorio