Carabinieri “fotomodelli” a Roma rubano la scena ai centurioni a Fontana di Trevi

17 novembre 2012 0 Di redazione

La città Eterna offre occasioni di scatti fotografici ineguagliabili: monimenti, fontane, scorci, centurioni e… carabinieri. E si, un po’ come il nuovo (e vero), i carabinieri, e l’antico (ovviamente ricostruito) i centurioni. Passeggiando per Roma, magari davanti alla Fontana di Trevi o in piazza di Spagna, capita di trovare da un lato i centurioni che si propongono affannosamente ai turisti per farsi scattare foto; dall’altro lato, ti trovi orde di cinesi, giapponesi e anche… italiane, in fila per farsi riprendere tra due baldi giovanotti in uniforme da rappresentanza della Benemerita. Intendiamoci, i centurioni chiedono soldi per posare, i carabinieri no e ci sembra un poco normale che degli uomini delle forze dell’ordine si prestino a questo “gioco”; pensiamo più ad una iniativa autonoma dei due, salvo invece scoprire che quello che stanno svolgendo è un servizio finalizzato alla rappresentanza dell’Arma tra la gente. Vi piaccia o no, ma è così.
Er. Am.