Giornata contro l’austerità, guerriglia urbana a Roma

14 novembre 2012 0 Di redazione

Non solo il pericolo dell’esondazione, oggi Roma ha vissuto momenti di forte tensione nel corso dei cortei di protesta contro l’austerity. Il Tevere, ingrossato come non mai, e che minaccia di allagare la città Eterna, è stato lo spettatore di violenti scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. I momenti più delicati sono arrivati poco prima delle 15 nei pressi di Ponte Sisto e della Sinagoga. Sassaiole, lanci di bottiglie, ma anche mazze, caschi e scudi in gommapiuma sono stati usati dai manifestanti contro gli agenti e carabinieri in assetto antisommossa o per difendersi dalle loro cariche. Dietro ad ogni scontro rimanevano auto danneggiate, cartelli stradali divelti , cassonetti dell’immondizia usati come arieti, ma anche feriti su entrambi i fronti e manifestanti fermati. Sarebbero 16 i feriti e 160 le persone bloccate e identificate da carabinieri e polizia. Cortei e scontri anche a Torino, Milano, Brescia, Padova, Napoli, Genova oltre che nelle principali città europee.
Er. Amedei