pubblicato il30 novembre 2012 alle 10:00

ILVA: recuperato il corpo di Francesco Zaccaria, disperso dopo la tromba d’aria

Recuperato  in mare il corpo dell’operaio Ilva, Francesco Zaccaria di 29 anni, disperso da mercoledì scorso per la tromba d’aria che si è abbattuta sulla città di Taranto. Proprio oggi il consiglio dei ministri varerà un decreto legge che mira a riaprire l’impianto siderurgico, messo sotto sequestro alcuni giorni fa dai pm. Cinque gli articoli, il principale quello secondo cui i sequestri della magistratura nei confronti dell’azienda inquinante “consentono in ogni caso, all’art. 1,”il funzionamento degli impianti assieme al risanamento. A  chi si chiedeva “Può un ex prefetto restare presidente dell’Ilva?”. La risposta di Ferrante è stata netta: “Era ed è una sfida che ho accettato per senso di responsabilità, sapendo di rischiare anche sul piano personale”. Per Ferrante la decisione presa a luglio di presiedere l’Ilva rispondeva a una domanda: poteva come servitore dello Stato “rivestire un ruolo in un’impresa privata i cui vertici erano oggetto di indagine giudiziaria? Ebbene, mi sono risposto di sì… Erano in gioco e lo sono tuttora migliaia di posti di lavoro e il futuro di un’azienda che è un tassello fondamentale dell’industria e dell’economia del paese”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07