La mamma lo lascia in auto a Cassino, bimbo rischia di soffocare. Salvato dai carabinieri

21 novembre 2012 2 Di redazione

Tragedia sventata questa mattina dagli uomini di una pattuglia dei carabinieri di Cassino. Un bambino di circa un anno, legato al seggiolino di un’auto chiusa e parcheggiata in via XX Settembre, ha attirato l’attenzione dei passanti. Il piccolo, da solo nell’auto, si dimenana perché il cappellino di lana, forse di qualche taglia più grande, gli era sceso sul volto rischiando di soffocarlo. I carabinieri, coordinati dal tenente Massimo Esposito, avvertiti sono arrivati sul posto e, armati di un palanchino, hanno sfondato uno dei finestrini aprendo l’auto e salvando il piccolo che sembrava non riuscisse a respirare tanto che era diventato cianotico. Un applauso spontane è arrivato dai tanti passanti presenti che hanno assistito alle fasi del salvataggio. Immediatamente trasportato in ospedale, è stato sottoposto ad accertamenti ma è fuori pericolo e le sue condizioni sono ottimali. La madre, tornata circa 15 minuti dopo, era andata a fare compere. Sulla sua posizione stanno vagliando il comando carabinieri.
Ermanno Amedei