Ladri di grondaie (di rame) a Chieti, un arresto

18 novembre 2012 0 Di redazione

Un pregiudicato di 39 anni, M.M., questa notte, è stato tratto in arresto, con l’accusa di tentato furto aggravato, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Chieti. Il malvivente, originario di Chieti ma abitante a Bucchianico, è stato rintracciato dai militari nel comune di Ripa Teatina mentre, da solo, camminava in strada. Poche ore prima, verso le 2:, l’uomo, insieme ad un complice riuscito a dileguarsi, aveva tentato di asportare alcune grondaie di rame da un capannone ubicato nei pressi del centro commerciale “Il Centauro”. Ad allertare il 112 dei carabinieri era stato lo stesso proprietario del capannone che, insieme ai figli, aveva sorpreso i due malintenzionati mentre erano all’opera.
M.M., dopo l’arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione e questa mattina, il Giudice del Tribunale di Chieti, dopo aver convalidato l’arresto, accogliendo le richieste di termini a difesa del suo avvocato, gli ha imposto la misura di prevenzione dell’obbligo di firma tre volte a settima.
Sono in corso le indagini dei carabinieri per rintracciare l’altro complice.