Tarquinia, il sindaco Mazzola sceglie Bersani: “E’ il migliore. Renzi è un patrimonio e un valore per il centrosinistra, ma come sindaco di Firenze”

24 novembre 2012 0 Di admin

«Voterò Pierluigi Bersani. Matteo Renzi è un patrimonio e un valore per il centrosinistra, ma come sindaco di Firenze». Lo dichiara il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, che esprime senza riserve la sua scelta in favore del segretario del Partito Democratico. «Lo scopo delle primarie è scegliere il candidato a Presidente del Consiglio. – dichiara – Bersani è stato un ottimo ministro del Governo Prodi e ha già dimostrato di avere capacità importanti per guidare l’Italia in un momento di gravi difficoltà e per avviare un processo di cambiamento. Sono infatti consapevole che è indispensabile rinnovare le classi dirigenti ma non è il nuovismo di Matteo Renzi, con carta d’identità alla mano, la soluzione. La questione non è anagrafica ma politica. Non mi piace il termine rottamazione ma piuttosto preferisco parlare di rinnovamento di idee, da realizzare con una collaborazione tra giovani e personalità con esperienza, quelle che il sindaco di Firenze ama definire vecchi e mettere alla porta. E proprio essere sindaco di Firenze (al primo mandato), una città importantissima per valenza storica, culturale ed economica, lo avrebbe dovuto portare a riflettere sull’opportunità di lanciarsi in una lunga campagna elettorale e trascurare il suo ruolo. Ciò non toglie che Renzi sia un patrimonio e un valore per il centrosinistra, ma più come sindaco di Firenze, dove potrebbe continuare a mettersi alla prova e dimostrare le sue qualità». Il sindaco Mazzola evidenzia l’importanza del 25 novembre. «Sarà una giornata molto significativa per la democrazia. Milioni di cittadini sceglieranno il candidato che meglio li rappresenta. Nel centro destra assistiamo invece al triste teatrino delle primarie del PdL, con il “padrone” Berlusconi che vede come fumo negli occhi la possibilità di scegliere democraticamente un leader diverso da lui».