Traffico di cocaina, eroina e marjuana tra Olanda, Belgio, Francia e Lussemburgo. 51enne in manette

24 novembre 2012 0 Di admin

Arresto di spessore quello eseguito nel pomeriggio di ieri dagli uomini della Stazione Carabinieri di Castel del Giudice che hanno operato unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Agnone, la cattura di un 51enne da poche settimane rientrato dal Belgio ove lavorava nel settore dell’autotrasporto.

Gravi le accuse formulate dall’Autorità Giudiziaria Belga nei confronti dell’uomo, di origine Altomolisana. Infatti il suo rientro nel piccolo centro di S.Angelo del Pesco, non è sfuggito al controllo del territorio dell’Arma che, già aveva monitorato il rientro “fuori tempo” dell’emigrante, per cui gli uomini della Benemerita, venuti in possesso del provvedimento giudiziario diramato dall’ autorità nazionale di Shengen, hanno immediatamente proceduto a bloccarlo ed a condurlo presso il presidio dell’Arma, ove dopo le formalità di rito è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di via Ponte S.Leonardo di Isernia ove è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria del capoluogo del Distretto. Sarà infatti la Corte d’Appello, che provvederà secondo procedure di diritto Europeo, a disporre la consegna all’Autorità Giudiziaria Belga.

Si tratta infatti di un provvedimento di “Mandato di Arresto Europeo” emesso dall’Autorità Giudiziaria Belga nei confronti dell’uomo per traffico illegale di stupefacenti, perchè coinvolto infatti in un vasto traffico di droga del tipo cocaina, eroina e marjuana, tra Olanda, Belgio, Francia e Lussemburgo, con altri correi stranieri già tratti in arresto.
Verso la metà di ottobre scorso l’arrestato aveva fatto perdere le proprie tracce alle autorità di polizia Belga allontanandosi da quella Nazione, raggiungendo il suolo natio ove l’Arma lo ha ammanettato.