Giorno: 5 dicembre 2012

5 dicembre 2012 0

Grandina e si forma lastra di ghiaccio di 2 chilometri. Autostrada chiusa per ore tra Frosinone e Ceprano

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un particolare fenomeno atmosferico ha causato, questa sera, la chiusura dell’autostrada Roma Napoli tra i caselli di Frosinone e Ceprano. Per due ore la corsia sud è rimasta chiusa a causa di una lastra di ghiaccio di due chilometri che si è formata in seguito ad una abbondante grandinata che ha costretto la società autostrade a far intervenire pale meccaniche e mezzi spargisale per rimuovere il ghiaccio caduto. Ghiaccio che, però, si è compattato in una enorme lastra. In entrambe le direzioni ma in particolare su quella nord dove si è creata una coda di oltre 5 chilometri. Ermanno Amedei

5 dicembre 2012 1

Dal tetto del San Raffaele di Cassino: “Abbiamo freddo ma da qua non scendiamo”

Di redazione

Dal tetto della clinica San Raffaele i manifestanti urlano la loro disperazione. “Siamo infreddoliti e bagnati ma da qui non scendiamo. Per noi questa è l’ultima spiaggia”. Lo dice in una intervista telefonica uno dei manifestanti che parla a nome del gruppo. “Chiediamo almeno assicurazione sul pagamento dello stipendio. Sono tre mesi e mezzo che non prendiamo sodi. È da settembre che non ci pagano. Vogliamo risposte qui nessuno ci ascolta. Piove a dirotto, siamo tutti bagnati ma non ci muoveremo. Abbiamo portato qualche lenzuolo e buste qualche busta di immondizia e con questo ci difendiamo. Siamo tutti padri di famiglia. Noi diamo assistenza (sono tutti infermieri – ndr) ma nessuno ci assiste. Io a 57anni, se perdo questo posto di lavoro dove vado? Siamo disposti a tutto”. Ermanno Amedei

5 dicembre 2012 0

A Cassino dipendenti del San Raffaele asserragliati sul tetto della clinica

Di redazione

Sale la tensione a Cassino sulla vertenza San Raffaele. I dipendenti che manifestano per i ritardi degli stipendi e per il rischio chiusura della clinica hanno alzato il livello della protesta. Una decina di loro si sono arrampicati sul tetto e, nonostante gli inviti a scendere fatti dagli agenti della polizia, hanno annun ciato di rimanere lì sopra fino a che non verrà loro pagato lo stipendio. La tensione è salita quando l’azienda ha respinto la proposta fatta dai sindacati di anticipare gli stipendi visto che il commissario della Regione Lazio aveva assicurato lo sblocco dei fondi per pagare le maestranze. Poco prima, dal picchetto che staziona ormai da tempo davanti all’ingresso della clinica, si sono staccate alcune decine di manifestanti ed hanno occupato la sede stradale di via Di Biasio bloccando il traffico sulla porta di ingresso nord della città Martire. Una situazione incandescente. Ermanno Amedei

5 dicembre 2012 0

A.S. La Cobas: Natale amaro per i lavoratori della Ego Eco

Di redazionecassino1

Dopo la comunicazione ufficiale, pervenuta nella giornata di ieri, dalla Ego Eco SRL, azienda che gestisce l’’appalto della raccolta di rifiuti nel comune di Minturno, dove si evince che l’’Ente Comunale è debitore nei confronti dell’’Azienda per importi superiori a 476.000,00 euro, è ormai certo che i Lavoratori non percepiranno lo stipendio di ottobre, il saldo della 14° mensilità e la retribuzione di Novembre e la 13° mensilità.

Si prospetta quindi un Natale amaro per i dipendenti della Ego Eco, che nonostante i continui ritardi della retribuzione hanno sempre garantito il servizio.

Le somme non pagate dal Comune ,  detratte a titolo di penali, stanno mettendo in ginocchio 36 famiglie che non hanno nemmeno il minimo necessario per sopravvivere.

Nel frattempo A.S.La COBAS, al fine di tutelare i propri iscritti, ha avviato, tramite il proprio ufficio legale, le ingiunzioni di pagamento per il recupero delle retribuzioni e ha indetto per martedi’ 11 dicembre una assemblea con tutti i dipendenti per individuare insieme ai lavoratori tutte le azioni di lotta possibili .

Facciamo un appello al Sindaco di Minturno che anzichè trattenere nelle casse Comunali i soldi detratti a titolo di penali alla Ego Eco li distribuisca ai Lavoratori, Suoi concittadini, affinchè possano far mangiare i loro figli.

5 dicembre 2012 0

Multe: altro aumento delle sanzioni pecuniarie al Codice della Strada

Di redazionecassino1

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo.

Dal Governo Monti altro salasso anche dalle multe stradali per i cittadini già piegati dalla crisi economica. Da gennaio 2013 le multe più care del 5,9%. La notizia costituisce l’ennesimo salasso a danno dei cittadini da parte del Governo “Monti”.

A partire dal primo gennaio l’importo delle sanzioni previste dal codice della strada rincarerà del 5,9 per cento. Si tratta dello scatto biennale automatico previsto dall’articolo 195 comma 3 del Cds, che risulta collegato agli indici Istat. La multa per divieto di sosta, pari a 39 euro, dal 2013 dovrebbe passare a 41: nel lontano 1993 ammontava a 50 mila lire, un aumento consistente, il più alto dal 1998 in poi.

Per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” costitusce un’ulteriore aumento di quella che ormai è ritenuta una tassazione indiretta sia dagli enti che accertano le infrazioni che per i cittadini che percepiscono le multe come un balzello, una voce di spesa che si va ad aggiungere al già esangue budget annuale delle famiglie, anche le più accorte a non commettere alcuna violazione al Codice della Strada. Oramai gli amministratori pubblici conoscono solo questa strada che porta a impoverire i cittadini.

5 dicembre 2012 0

Accordo Equitalia Sud e Ordine dei Commercialisti, migliore il servizio agli utenti

Di redazionecassino1

Firmato l’accordo tra Equitalia Sud e gli Ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contrabili di Frosinone e Cassino.

Con la sottoscrizione della convenzione, l’Agente della riscossione vuole favorire, migliorare e semplificare i rapporti con i contribuenti e con i professionisti che li assistono. L’accordo permette agli associati di accedere a canali semplificati in grado di garantire servizi efficaci e facilmente fruibili.

Attraverso il Form “Scrivi un’email al servizio contribuenti”, presente sull’ homepage del sito www.gruppoequitalia.it, gli iscritti all’Odcec di Frosinone e Cassino, potranno accedere allo “sportello telematico dedicato” e ricevere informazioni e consulenza per i loro assistiti.

“Il protocollo d’intesa – dichiara Francesco Pasquini, direttore regionale Lazio di Equitalia Sud, – va nella direzione del percorso di collaborazione ed ascolto intrapreso dal Gruppo Equitalia in particolare con gli Ordini professionali. Siamo convinti che queste cooperazioni sono in grado di implementare positivamente e qualitativamente l’assistenza fiscale ai cittadini, ma anche di creare interazioni con l’Amministrazione finanziaria. In poche parole – conclude Pasquini –  favorire la semplificazione burocratica per modulare e orientare il servizio verso le esigenze dei contribuenti”.

“La firma della convenzione – asserisce Umberto Lombardi, presidente dell’Odcec di Frosinone – conferma la volontà collaborativa che l’Ordine ha voluto intraprendere con l’Agente della riscossione. Un confronto costruttivo che si trasformerà in uno strumento efficace a disposizione di tutti i nostri assistiti”.

“<In un momento di crisi come quello attuale – afferma Giuseppe Tedesco, presidente dell’Odcec di Cassino – è fondamentale attivare sinergie che permettano di limitare costi e semplificare il rapporto tra cittadino e fisco, e l’accordo firmato oggi va proprio in questa direzione”.

 

5 dicembre 2012 0

Di Lenola: “Altri tagli dei trasferimenti statali al comune di Sermoneta: serve coesione per superare questo difficile momento”

Di redazionecassino1

Continua ad abbattersi la mannaia dei tagli ai trasferimenti statali sulle casse comunali, e naturalmente Sermoneta non è stata risparmiata. Tra il 2009 e l’inizio del 2012 i contributi dello stato e della Regione al Comune di Sermoneta hanno subito un taglio di oltre 800.000 euro pari quasi al 50% . Inoltre, a bilancio già formato, durante il 2012 la Regione Lazio ha ridotto al del 66% i trasferimenti per il diritto allo studio nelle scuole dell’obbligo e del 55% i trasferimenti relativi alle funzioni fondamentali per i servizi sociali. Lo Stato ha imposto, durante il mese di novembre un ulteriore taglio di ai trasferimenti di quasi 70.000 euro.

A ciò si deve aggiungere che la Regione, ormai in default tecnico, ha cessato di erogare somme su finanziamenti concessi per la realizzazione di opere pubbliche costringendo il Comune, per evitare azioni legali da parte delle imprese appaltatrici, a sopperire con le casse comunali ai pagamenti: quest’anno il Comune sborserà più di 800.000 euro di fondi propri per mancate erogazioni da parte della Regione Lazio.

In questi giorni stanno arrivando nelle case dei cittadini le bollette Tarsu con gli aumenti rimodulati secondo le tariffe deliberate dal Consiglio comunale in fase di approvazione del bilancio di previsione 2012 e che nel 2013 secondo quanto imposto dal “Decreto Salva Italia” del Governo Monti conoscerà nuovi aumenti derivanti dall’obbligo di copertura integrale del servizio e di 0,30 centesimi a mq che andranno allo Stato.

Purtroppo la maggiore pressione tributaria praticata non è servita, come dovrebbe essere, a migliorare la qualità dei servizi erogati ma a cercare di mantenere i servizi sin qui resi.

“Il Bilancio è stato tagliato dove era possibile ma dobbiamo dare risposte certe alla popolazione in ogni settore”, spiega l’Assessore al Bilancio Di Lenola. “Dietro gli asettici numeri del bilancio emerge chiaramente la visione di insieme che deve coniugare contenimento dei costi, sviluppo e crescita del territorio. Salvaguardare il diritto all’assistenza sociale, all’istruzione, alla salute è una priorità ed è nostro dovere dare delle risposte alla collettività. Prima che amministratori siamo cittadini di questa comunità che pagano le tasse, accompagnano i propri figli a scuola, che vivono la realtà che amministrano”. E ancora: “il Comune si trova obbligato, per leggi o tagli imposti, ad aumentare la contribuzione dei cittadini per mantenere i servizi aperti, di contro lo Stato aumenta in maniera esponenziale la richiesta di sacrifici riducendo i posti letto negli ospedali, tagliando i fondi all’istruzione ed alla ricerca, abbandonando imprese e famiglie al loro destino minando, nei fatti, dalle fondamenta la coesione sociale”.

“Il Comune di Sermoneta  sta facendo di tutto per aiutare i cittadini in difficoltà, che sempre più numerosi si rivolgono ai servizi sociali comunali. In questo particolare momento è necessario comportarci da comunità coesa, dobbiamo comprendere che i sacrifici che stiamo chiedendo sono l’unica via che ci permette, nonostante tutto, di mantenere in piedi un welfare che da altre istanze istituzionali è ormai negato. Ricordo in ultimo alle opposizioni che viviamo un’enorme emergenza sociale e  che solo uniti, innanzitutto all’interno delle rappresentanze consiliari a cui chiedo di non cedere a derive inutilmente polemiche e populiste, potremo superare questi momenti difficili. So che queste mie considerazioni sono da loro comprese tant’è che proprio le opposizioni in fase di formazione del Bilancio 2012 non hanno presentato emendamenti modificativi al documento a loro proposto”, conclude Di Lenola.

5 dicembre 2012 0

Area di crisi complessa, Scalia soddisfatto: “Non perdiamo altro tempo per la riconversione del sito”

Di redazionecassino1

“Oggi si è compiuto un passo importante: la richiesta da parte della Regione Lazio del riconoscimento della nostra provincia quale  Area di crisi industriale complessa. La Regione inoltre ha condiviso la richiesta di concessione di proroga di casa integrazione per i lavoratori ex Videocon”. Questo il primo commento del consigliere regionale del PD, Francesco Scalia, presente al tavolo tecnico presso l’assessorato regionale al Lavoro per discutere della richiesta di Area di Crisi Complessa, immediatamente deliberata dalla Giunta regionale, che consentirà, una volta approvata anche dal Ministero, di avviare il percorso di reindustrializzazione del sito anagnino. “Mi ha fatto molto piacere inoltre – aggiunge Scalia sull’incontro in Regione – sentire il Direttore dell’Asi confermare nel corso della riunione, la fattibilità tecnica e giuridica dell’acquisizione da parte della stessa Asi del sito industriale dell’ex Videocon. È questa la condizione per poter concentrare in quell’area tutte le misure regionali, nazionali ed europee di attrazione di nuovi insediamenti industriali ad alto valore tecnologico. A questo proposito ho colto positivamente la richiesta che l’assessore Zezza ha fatto al Ministro Passera di coinvolgimento di Invitalia in questa partita. Dobbiamo bruciare i tempi; ora c’è la possibilità di trasformare un dramma sociale in una  opportunità di sviluppo per una parte importante del nostro territorio”.

5 dicembre 2012 0

Ex Videocolor; Proietto: “Verso la proroga della cassaintegrazione”

Di redazionecassino1

Si è svolto questa mattina alla Regione Lazio l’incontro tra 12 sindaci ciociari e l’assessore regionale Mariella Zezza, per la consegna degli atti prodotti dai consigli comunali per dichiarare lo stato di crisi del territorio e chiedere al Ministro per lo sviluppo economico una misura straordinaria di proroga della cassa integrazione per i 1300 lavoratori della ex Videocolor che, dal 14 dicembre, sarebbero entrati in mobilità. “L’incontro è stato positivo – commenta il sindaco di Serrone, Maurizio Proietto – visto che, oltre a recepire le delibere dei nostri comuni, l’assessore ci ha annunciato che il Ministro sta per apporre la firma sulla proroga di sei mesi della cassa integrazione. Da parte della Regione, inoltre, è arrivato l’impegno a reperire dei fondi per attivare presto bandi per la collocazione nelle pubbliche amministrazioni di parte dei lavoratori. Ringrazio i circa 400 cittadini del territorio che sono venuti a dare forza alle nostre azioni, e mi impegno a tenere alta la guardia affinché gli impegni assunti  vengano rispettati”.

5 dicembre 2012 0

Basket giovanili: Scuba, vincono Promozione e Under 15, Under 17, cede di misura nel derby a Latina

Di redazionecassino1

Campionato Promozione – Girone D – 8^ giornata

Ancora una vittoria tra le mura amiche per la Scuba Gav Sistemi  Frosinone che, dopo una partita ben giocata,  nell’ottava giornata del torneo ha sconfitto  la capolista Luiss Roma con il punteggio di 73 – 62. Gli universitari partono subito fortissimo infliggendo alla Gav un parziale di 15-2, ma la grande caparbietà degli uomini di Efficace permette  di recuperare immediatamente il gap ed andare al primo riposo sul -2. E’ nel secondo quarto, poi,  che la Scuba va via. Nonostante il ritmo altissimo imposto dalla Luiss, infatti,  i ciociari vanno ripetutamente a segno sia in contropiede che a difesa schierata chiudendo il primo tempo sul + 9. Al rientro i capitolini cercano in tutti i modi di riavvicinarsi alla GAV sistemi, tanto da arrivare al 30’ sul -2. Nel finale, però, la maggiore esperienza dei ciociari ed una grande prova di Romiti, a referto alla fine con 24 punti,  fanno si che arrivi la quarta vittoria su altrettante partite disputate nel fortino del Palazzetto Coni. Ora per la Scuba ci sarà un turno di riposo vista la conformazione del girone a 11 squadre. Per il decimo turno del campionato la Scuba sarà di scena a Ferentino nel derby contro i cugini del Basket Ferentino. La Scuba Gav Sistemi continua dunque il cammino vittorioso in casa e perdente in trasferta. I frusinati occupano attualmente il sesto posto in graduatoria con un bottino di otto punti.

Questi i tabellini dell’ultimo match giocato dalla Scuba Gav Sistemi: Romiti 24, Ambrosio 15, Giovannone 11, Cesari 8, Corsi 4, Di Rienzo 3, Capobianco 4, Fratangeli 2, Spaziani 2, Bernardi. Coach: Efficace

 Campionato  Under 17 Elite  – Girone A – 7^ giornata

La Scuba Frosinone conclude con una sconfitta il girone d’andata, cedendo nella settima giornata del torneo alla Asd Asso Sport Latina con il punteggio di 61-60. Un derby sfortunato  per la Scuba che ha comunque fatto vedere di essere attrezzata per essere protagonista fino alla fine. Per la Scuba una occasione sprecata, soprattutto se si considera che i frusinati hanno concluso in vantaggio di nove lunghezze alla fine del terzo quarto, prima però di farsi raggiungere in maniera incredibile nell’ultimo tempino. Il primo quarto è giocato alla pari e finisce 15-18 per gli scubini. Nel secondo quarto la squadra di casa reagisce, andando all’intervallo lungo in parità sul  32-32. Nel terzo periodo, i ragazzi allenati nell’occasione da coach Bernardi, prendono il largo e chiudono in vantaggio sul 51-42. Nell’ultimo quarto si assiste all’ennesimo black-out mentale dei ragazzi frusinati, con una serie  di ben sette conclusioni sbagliate dalla lunetta. Ne approfittano i pontini per raggiungere la parità . Si va avanti dunque sul  punto a punto,  ed è ancora la squadra scubina che a 18’’ dalla fine ha l’occasione di portarsi in vantaggio con due tiri dalla lunetta, una occasione che viene però ancora gettata al vento. L’Asso Sport Latina ne approfitta e  porta a casa la vittoria con il punteggio finale di 61-60.  Da segnalare la buona prestazione di Cappadozzi sia in fase difensiva che in fase di attacco. Nella prima gara del girone di ritorno, la Scuba sarà impegnata in trasferta sul parquet del Nomen Angels. Questi i tabellini dell’ultimo match giocato dagli scubini: Matera 5, Cappadozzi 11, Spaziani 24, Corsi 5, Scerrato 3, Aletri 1, Coccarelli 11

Campionato  Under 15 Eccellenza – Girone unico – 8^ giornata (1^ rit)

Scuba Frosinone: Grazzini 17, Scerrato 4, Fracassa 13, Bianchi, Andrei, Bruno 4, Toti 3, Pondri 8, Pagliarella, Ceccarelli 17, Bussiglieri 6, Di Poce 15. Coach: Efficace Basket Veroli: Pagliaroli 2, Pica 4, Galuppi 10, Igliozzi 4, Campoli 2, Suriano 2, Ceccarelli 4, Rossi, M. Magnante, A. Magnante 2. Coach: Calcabrina

Parziali: 24-9, 54-18(30-9), 68-21(14-3), 87-30 (19-9) Nel settimo turno del campionato Under 15 Eccellenza, la Scuba Frosinone porta a casa il derby contro il Basket Veroli con il punteggio di 87-30. Dopo la prova convincente offerte contro la Smg Latina, dunque, arriva la facile vittoria contro il fanalino di coda Basket Veroli. Una gara senza storia, chiusa dai frusinati già dopo il primo quarto. Troppa la differenza in campo tra le due squadre. Con questa vittoria, la Scuba si attesta a quota otto punti in classifica al quarto posto, con due punti di vantaggio sul Lido di Roma Basket. Un vantaggio che i giovani scubini avranno la possibilità di incrementare nel pomeriggio di giovedì. Sul parquet della Palestra Coni, infatti,  andrà in scena il recupero della terza giornata di andata tra Scuba e Lido di Roma. Una gara fondamentale per la Scuba, da sfruttare al massimo nell’ottica del doppio confronto e della differenza canestri, ma soprattutto anche nell’ottica quarto posto, valido per l’accesso alle finali Interzona.

 

Campionato Under 13 Elitè – Girone A – 3° turno

La gara valida per la quarta giornata d’andata del campionato U13 Elitè, tra Scuba e Stelle Marine, in programma nello scorso weekend, è stata rimandata. Il recupero dovrebbe (il condizionale è d’obbligo!) svolgersi  giovedì pomeriggio sul parquet della Palestra Coni.

Campionato Under 14

Venerdì pomeriggio avrà inizio il campionato Under 14. A scontrarsi,  in un derby tutto fatto in casa, saranno le due formazioni iscritte dalla Scuba.