Giorno: 15 dicembre 2012

15 dicembre 2012 0

Coordinamento della solidarietà a Cassino per evitare aiuti doppioni. Polemiche suoi pacchi alimentari

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

A Cassino è nato un coordinamento sulla solidarietà tra servizi sociali, Caritas, Croce Rossa e Banco Alimentare. Uno scambio di informazioni tra questi enti permetterà di distribuire meglio gli aiuti alle persone disagiate nella città martire. Si vuole evitare che qualche famiglia bisognosa possa rimanere senza il necessario a vantaggio di altri. Una buona notizia arriva dall’Una Tantum, che quest’anno ha permesso di rifocillare 60 famiglie con mille euro ciascuno. Sull’argomento, però c’è stata polemica anche in merito alla distribuzione dei pacchi alimentari. La linea era quella di evitare di consegnare pacchi ai beneficiari del sussidio, ampliando così la fascia di che ne rimaneva fuori. Una decisione , seppur condivisibile, ha generato polemiche e che ha visto alcune famiglie protestare in Comune. Finanziati anche i sussidi per i nuovi nati relativi al 2011. A 210 mamme sono stati rilasciati buoni da 450 euro da spendere in negozi convenzionati. Ermanno Amedei

15 dicembre 2012 0

Paura per tre minorenni persi su Monte Orlando a Gaeta, rintracciati in albergo

Di redazione

Paura, oggi pomeriggio a Gaeta, quando tre giovanissimi finlandesi, ospiti con i loro genitori in un albergo, si sono smarriti su Monte Orlando. Tutti minorenni, all’imbrunire, sono stati persi di vista dall’adulto che li aveva in custodia il quale ha informato i vigili urbani. Si temeva che i tre si fossero infilati in uno dei tanti cunicoli del colle, oppure che fossero rimasti feriti avvicinandosi troppo alle scogliere. I vigili urbani, coadiuvati da altre forze dell’ordine, hanno cercato loro tracce battendo i sentieri salvo poi sapere che i tre erano rientrati in albergo sani e salvi.

15 dicembre 2012 0

Ancora un rapinatore con forbice a Lanciano, colpo tentato all’Agip in via per Fossacesia

Di redazione

Tentata rapina ieri sera al distributore Agip in via per Fossacesia a Lanciano. Uno straniero, pare fosse un albanese, armato di forbici, poco prima dell’orario di chiusura, ha avvicinato il proprietario e minaccinadolo lo ha spinto verso l’ufficio. Mentre entravano, però, il gestore ha chiuso repentinamente la porta ferendo il rapinatore ad una mano. A quel punto il malvivente è fuggito e sul posto sono arrivati gli agenti di polizia del Commissariato. Gli uomini del vice questore Katia Basilico hanno iniziato ad indagare su questo episodio che sembra molto simile a quello accaduto alcuni giorni fa quando un uomo con le stesse fattezze e armato di una forbice ha rapinato una ricevitoria in centro. Er. Amedei

15 dicembre 2012 0

Anna Maria Tedeschi lascia l’Idv e aderisce a Diritti e Libertà

Di redazione

“Ho scelto di contribuire a dar vita a Diritti e Libertà con l’on. Massimo Donadi, e tante altre persone, per continuare una discussione politica all’insegna della massima trasparenza e del mutuo riconoscimento intellettuale.” Lo ha detto il consigliere regionale Anna Maria Tedeschi, nel corso di una conferenza stampa nella quale ha spiegato i motivi della sua adesione a Diritti e Libertà, alla quale hanno partecipato il coordinatore regionale Stefano Pedica e il portavoce nazionale, Massimo Donadi. ” Nel 2010 tutta la mia campagna elettorale e’ stata accompagnata da una canzone “Cento Passi”, che richiamava i cento passi che separavano casa di Peppino Impastato dalla casa dello zio mafioso. Spesso nel corso di questi anni in Consiglio Regionale ho ritrovato forza e slancio con le note e le parole che mi avevano portato alla Pisana. Oggi arriva il momento di una svolta importante, una svolta che si è’ resa necessaria dopo le note vicende di questi ultimi mesi. Riconosco pienamente il valore politico del percorso fin qui compiuto nell’Italia dei Valori, ma quando ci si trova dinanzi a determinate situazioni e mi riferisco al caso Maruccio, bisogna avere il coraggio di avviare da subito discussioni importanti che invece a mio avviso Antonio Di Pietro non ha voluto nemmeno iniziare Il mio impegno e’ dettato unicamente dalla certezza che la politica deve servire a perseguire e raggiungere il bene comune e tutti siamo chiamati a farlo perché sono convinta che fare politica non è’ prerogativa esclusiva di pochi, eletti o nominati che siano; tutti i cittadini sono chiamati, ognuno per le proprie potenzialità e possibilità, a partecipare. Insomma la politica non è’ un mestiere e per questo non è’ necessario avere una poltrona per partecipare al dialogo, al confronto e al processo decisionale. In questo momento di crisi non solo economica e finanziaria del nostro Paese, la parte sana della politica ha il dovere etico e morale di non mollare, ma di ridare vita ad una sana dialettica che possa ricondurre al primato della vera Politica sui tecnicismi economici e finanziari che sicuramente non hanno come fine il bene comune. Economia e finanza devono invece essere messe a servizio del popolo per consentire lo Stato sociale che contraddistingue le vere democrazie. La sanità gratuita per tutti, il lavoro dignitoso per tutti, la possibilità di un dialogo libero, aperto e democratico al quale tutti i cittadini possano accedere – ha concluso l’ex capogruppo dell’Italia dei Valori – sono queste le basi di Diritti e Libertà: il diritto di vivere con dignità, la libertà di vivere in un Paese democratico”.

15 dicembre 2012 0

Sulla strada della prevenzione, la protezione civile di San Giovanni Incarico

Di redazione

Nuova vita per il Gruppo Comunale della Protezione Civile di San Giovanni Incarico, dallo scorso mese di maggio guidato dal consigliere delegato Antonio Carnevale. Settimane di restyling per la sede che ospita il gruppo di volontari, con nuove strumentazioni utili alla comunità. Per far fronte all’emergenza gelo di questi giorni, l’Amministrazione Comunale si è dotata di un mezzo spargisale di nuova generazione che servirà a rendere le strade comunali più sicure e rendere la viabilità più agevole. Festa di fine anno per i volontari che nel giorno di Santa Lucia si sono ritrovati, come da tradizione dopo la solenne processione per le vie del paese, in un momento conviviale, occasione per tracciare un bilancio relativo alle attività svolte e quelle future da programmare. “È stato un anno intenso per il gruppo comunale della Protezione Civile, dopo l’emergenza neve – ha ricordato Antonio Carnevale – la Protezione Civile non è mai andata in vacanza, impegnata nella campagna Anti Incendio Boschivo, per contenere il territorio più volte minacciato da vasti incendi, come quello che ha interessato la pineta ai piedi della Madonna della Guardia lo scorso mese di agosto”. “Formazione prima di tutto!” i dirigenti del gruppo hanno già preso parte a dei corsi di formazione promossi dalla Casa del Volontariato della Regione Lazio, nelle prossime settimane inizieranno anche i volontari per essere costantemente aggiornati sulle tecniche relative ai soccorsi in qualsiasi contesto calamitoso. “Diamo il benvenuto ai nuovi volontari e buon proseguimento di lavoro – ha affermato il Sindaco Salvati – al gruppo che con spirito di abnegazione presta servizio per il bene della collettività. La più grande ricchezza del nostro paese è il volontariato, una rete di solidarietà che costituisce una risorsa. Complimenti ad Antonio Carnevale e al coordinatore dei volontari Antonio De Angelis per il lavoro svolto in questi mesi, la sicurezza dei cittadini è uno degli impegni presi da questa nuova amministrazione. Grazie anche a Generoso Reali, ex referente del gruppo comunale, per il lavoro svolto in questi anni”.

15 dicembre 2012 0

Schianto tra auto e moto sull’A8 tra bivio A8/tangenziale e Milano Nord, un morto

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che è stato risolto l’incidente avvenuto sull’autostrada A8 Milano-Varese nel tratto compreso tra il bivio con la Tangenziale Ovest e Milano Nord in direzione Milano all’altezza del km 5+700 in cui sono rimaste coinvolte un’autovettura ed una motocicletta. A seguito dell’incidente una persona è deceduta durante il trasporto in ospedale. Sul luogo dell’evento, dove oltre al personale della Direzione 2° Tronco di Milano sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i soccorsi meccanici e sanitari, il traffico scorre regolarmente. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21.

15 dicembre 2012 0

“Donne vittime di violenze”, convegno a Fiuggi organizzato da “Calcutta Onlus”

Di redazione

Questa mattina si è tenuto, presso il Teatro Comunale di Fiuggi, il 1° Convegno “Donne vittime di violenza” organizzato dall’Associazione “Calcutta Onlus”. Tra i relatori, oltre al Cap. Antonio Contente, Comandante della Compagnia carabinieri di Alatri, vi erano Psicologi, Avvocati, Sociologi, Medici, Criminologi e Docenti delle Università “La Sapienza” e “Tor Vergata” di Roma. Nel corso dell’incontro, curato dal citato Ufficiale, sono state illustrate le attività che l’Arma svolge per contrastare il fenomeno dello Stalking (normativa e tecniche di comportamento).

15 dicembre 2012 0

Bloccato il trasferimento della polizia stradale al nuovo commissariato. Si teme colpo di mano

Di redazione

Era tutto pronto per il trasloco del distaccamento della polizia stradale di Cassino dagli uffici di via San Marco ai nuovi di Via Ausonia dove già, a settembre si è trasferito il commissariato. I lavori erano cominciati e molti mobili e impianti erano già stati smontati e scollegati per essere spostati lunedì nella nuova sede. Ieri pomeriggio però, la doccia fredda del blocco di quei lavori. Non si capisce cosa sia accaduto. Si teme un colpo di mano che possa cancellare il distaccamento in nome dell’ormai famoso taglio alle spese e che tutto il personale possa essere accorpato alla sottosezione di polizia stradale. Se così fosse, la città di Cassino, da tutti indicata a rischio infiltrazioni camorristiche, perderebbero gli occhi vigili di coloro che hanno contribuito a mantenerla sicura. Aspettiamo gli eventi. Ermanno Amedei

15 dicembre 2012 0

La Neuromed semina e raccoglie bene, inaugurato un laboratorio di ricerca all’avanguardia

Di redazione

Si raccoglie ciò che si semina; sempre, e se il raccolto della Neuromed di Pozzilli è quello di ieri, evidentemente la semina è stata giusta. In un Paese in cui le cose che funzionano sono poche, in particolar modo nella sanità pubblica e privata, l’inaugurazione di un laboratorio per la ricerca sui tumori cerebrali, tra l’altro unico in Europa, ha il fragore di squilli di tromba nel silenzio della notte. “Siamo abituati a fare laboratori dove avevamo auditori e uffici” è stato detto ieri dai responsabili della Neuromed prima del taglio del nastro del Laboratorio Radioisotopi Alfa-Emittenti presso il Centro Ricerche dell’IRCCS di Pozzilli; probabilmente frasi di circostanza ad effetto, certamente gli uffici li avranno comunque, ma quel che è certo è che in Italia, nel Centro Sud, qualcosa funziona. La parola ricerca a Pozzilli ha un senso ed è lì, lo si è visto anche ieri dalle giovani facce in camice bianco, che sono riposte le speranze non solo di chi deve combattere terribili malattie, ma anche di chi vuole avere un futuro professionale dignitoso sul suolo italico. Ermanno Amedei Foto Alberto Ceccon Guarda tutte le foto

Dall’Ufficio Stampa Neuromed Il laboratorio inaugurato ieri presso il Centro Ricerche dell’IRCCS Neuromed in collaborazione con l’Istituto dei Transuranici, è uno dei sette istituti di ricerca del Joint Research Centre (JRC), il servizio scientifico della Commissione Europea della Commissione Europea. La struttura è la prima in Europa ad effettuare ricerche sull’utilizzo di radioisotopi alfa emittenti su modelli animali sperimentali, per identificare nuove strategie terapeutiche per il trattamento dei tumori cerebrali. Grande la soddisfazione, per il nuovo sodalizio scientifico, del Direttore Scientifico dell’IRCCS neurologico, il Prof. Luigi Frati e il Direttore dell’Istituto dei Transuranici, Thomas Fanghänel, che si è auspicato che “questo nuovo laboratorio possa servire come rampa di lancio per una serie di nuove applicazioni nel campo della lotta contro i tumori e come concreto esempio di collaborazione fattiva tra istituti europei nel contesto della ricerca medica ad alto tasso di innovazione”.

Presente anche il Direttore Generale della Ricerca Biomedica e della Vigilanza sugli Enti del Ministero della Salute, Massimo Casciello, a ratificare l’importanza dell’attività di ricerca che verrà condotta nel nuovo laboratorio e che consentirà di studiare nuovi aspetti della funzionalità cellulare, le vie di trasduzione del segnale intracellulare, e la mappatura funzionale dei recettori in diverse aree cerebrali e dei tessuti, nonché il loro coinvolgimento nei meccanismi fisiopatologici. La sperimentazione su modelli animali permetterà la valutazione del potenziale impiego di terapie che, tramite l’uso di sostanze radioattive alfa-emittenti, siano in grado di distruggere le cellule tumorali. Dopo il taglio del nastro, per mano del Presidente dell’IRCCS Neuromed, Erberto Melaragno, e del Direttore dell’Istituto dei Transuranici si è svolto un workshop di approfondimento dal titolo “Nuove frontiere per il trattamento delle neoplasie cerebrali”, categoria molto eterogenea di tumori che colpiscono sia la popolazione adulta che quella infantile e che sono classificati principalmente sulle basi di specifiche alterazioni molecolari; queste variano a secondo dei tipi istologici e permettono, in alcuni casi, di predire il comportamento clinico e la risposta alla chemio e radioterapia. Non solo, i moderni studi di genomica integrata permettono di identificare specifici marker molecolari che rappresentano bersagli per terapie innovative, aprendo nuove speranze per i pazienti. Non è mancato un approfondimento sull’alfa-immunoterapia, quale innovativo trattamento dei tumori cerebrali. Ne ha parlato il Responsabile del Laboratorio Alfa-Immunoterapia del JRC-ITU che ha spiegato le ragioni per cui la comunità scientifica riponga tanta fiducia in questa tecnica particolarmente efficace anche nel caso di carcinomi caratterizzati da metastasi diffuse e resistenti alle terapie tradizionali. La tecnica impiega particolari molecole che, iniettate nel corpo del paziente, sono in grado di riconoscere le cellule malate e di ancorarsi alla loro superficie. Per queste sue peculiarità, il laboratorio radioisotopi possiede un elevato potenziale tecnologico e scientifico che permetterà di approfondire le conoscenze sulla fisiopatologia delle malattie umane e valutare la potenzialità di nuove strategie terapeutiche alternative a quelle utilizzate fino ad oggi.