Giorno: 22 dicembre 2012

22 dicembre 2012 0

Magia del presepe vivente al borgo antico, per rivivere ‘Quella notte a Betlemme…’

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una tradizione che continua ad affascinare grandi e piccoli e che permette di vivere in maniera coinvolgente l’atmosfera natalizia nei suoi aspetti più intimi e profondi: il 26 dicembre prossimo il centro storico del paese sannita si animerà con il presepe vivente, ideato e realizzato dal Gruppo Giovani, grazie alla collaborazione di tanti ragazzi ed adulti anche dei centri limitrofi.

Si inizierà intorno alle 15.30, con “Il giorno a Betlemme”, un vero tuffo tra luoghi, personaggi e mestieri del passato, che consentirà di immergersi nel clima delle strade di Betlemme, grazie ad una meticolosa ricostruzione storica e alla presenza di artigiani alle prese con gli antichi lavori di una volta.

Alle 17.30 poi, spazio alla spiritualità con “Quella notte a Betlemme…”: tra angeli, pastori e Magi si potrà <adorare Gesù che nasce per noi>, grazie alle letture dei vangeli del Natale, Luca e Matteo, riletti e resi attuali da giovani figuranti, che guideranno i presenti attraverso le strade, gli angoli e i vicoli più suggestivi del centro storico, resi ancora più incantevoli dalla particolare atmosfera natalizia. Non solo.  A rendere ancora più coinvolgente questo momento spirituale ci saranno i ragazzi della Scuola Parrocchiale di catechesi, con i loro canti dal vivo. Dietro tutto questo, naturalmente, c’è il grande impegno, durato mesi, profuso dal folto Gruppo Giovani, che si è dedicato con grande passione alla preparazione di questo evento.

Appuntamento, dunque, ad Atina il 26 dicembre, per essere protagonisti di una giornata davvero particolare.

22 dicembre 2012 0

“Progetto Sicurezza” con gli alunni delle scuole e l’Associazione Carabinieri in congedo

Di redazionecassino1

Si è svolta nella suggestiva cornice del Palazzo Ducale di Atina,  la manifestazione conclusiva del “Progetto Sicurezza”, organizzato dall’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo – Sezione Valcomino, che ha coinvolto numerosissimi alunni della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di Primo Grado della Valle. Durante l’evento, che ha richiamato un folto pubblico, sono state premiate le classi che hanno partecipato al concorso indetto dalla stessa Associazione presieduta dal Carabiniere Aus. Soave Carmine, che prevedeva la realizzazione di elaborati su tre problematiche molto diffuse nel mondo giovanile: la droga, l’alcool, i pericoli di internet. Tutti i lavori premiati si sono distinti per l’originalità e competenza ed hanno mostrato l’impegno e l’interesse per i temi proposti non solo degli alunni che hanno lavorato con uno spirito di vera collaborazione e per uno scopo comune ma dei loro docenti e dei Dirigenti Scolastici i quali, quotidianamente, esplicano la loro funzione educativa anche attraverso la lotta verso ogni tipo di devianza che possa colpire gli adolescenti nel loro cammino di crescita. Molta soddisfazione è stata espressa dai Dirigenti scolastici presenti, Dott.ssa Monti e Dott. Venturini, sull’iniziativa che ha permesso alla scuola di affrontare il difficile tema della sicurezza dei propri alunni con il supporto di chi, da sempre, si batte per sconfiggere ogni forma di illegalità e cioè l’Arma dei Carabinieri. L’Arma, infatti, nell’ambito del più ampio progetto “Cultura e Legalità”, promosso dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri presso le scuole pubbliche, ha messo a disposizione la sua competenza ed ’esperienza, rispondendo alle numerose domande dei ragazzi e testimoniando, così, il loro continuo impegno nella tutela dei cittadini di ogni età, con azioni finalizzate a rinforzare la capacità critica dei giovani di fronte ai pericoli della società.

Agli incontri con gli studenti hanno partecipato il Comandante della Compagnia di Cassino – Cap. Adolfo Grimaldi e il parigrado di Sora, Cap, Ciro Laudonia, coadiuvati dai Comandanti di Stazione della Valcomino.

Sono intervenuti inoltre i Sindaci di Atina e Belmonte Castello, l’Associazione Combattenti di Belmonte e numerosi soci del Associazione Nazionale Carabinieri.

 

22 dicembre 2012 0

Ruba un portafoglio con 280 euro ad un distributore, arrestata dai CC una 30enne

Di redazionecassino1

I Carabinieri della locale Stazione, nel corso del servizio per il controllo del territorio, hanno tratto in arresto nella flagranza di reato di “furto aggravato” una 3oenne di Pontecorvo. La stessa, poco prima, asportava un portafogli contenente luna somma di Euro 280 dall’interno del box di un distributore di carburanti dandosi poi alla fuga venendo però rintracciata poco dopo dai militari operanti e tratta in arresto.

22 dicembre 2012 0

Aquino – Grincia: “Approvati gli equilibri finanziari del Comune”

Di redazionecassino1
Con 9 voti a favore, 2 contrari, e 2 astensioni, il consiglio comunale di Aquino ha approvato la delibera

di ricognizione degli equilibri di bilancio. La ricognizione degli equilibri, che di solito viene approvata con la scadenza massima del 20 ottobre, quest’anno è stata posticipata, date anche le tante incertezze normative che nel corso dell’anno sono state emanate dai ministeri delle finanze e dell’interno. La ricognizione serve a verificare che l’anno finanziario si chiuda così come previsto nel bilancio preventivo, e se si nota qualche “squilibrio” ad assumere i relativi “correttivi”. Come è riportato nello stesso testo”tecnico” della proposta portata all’approvazione, è stato verificato che l’anno si chiuderà non solo in equilibrio, ma anche con un avanzo d’amministrazione, non ben quantificabile al momento, ma che aggiunto a quello dell’anno scorso, dovrebbe avvicinarsi al milione e trecentomila euro. Questo, anche considerando l’uso di una somma, 140 mila euro circa, per ripianare alcuni “debiti fuori bilancio”. Tali pendenze, tutte di entità non rilevante, si riferiscono tutte a pagamenti per ricoveri in strutture sanitarie e per minorenni, per parcelle legali, e per alcuni interventi ambientali urgenti. Si chiude così, con un buon positivo, l’anno finanziario 2012, che, ripeto, come tutto lascia prevedere nel consuntivo che sarà stilato tra qualche mese, avrà un ottimo avanzo di amministrazione. Perciò, nonostante quanto si è detto e fatto in questi ultimi anni sui “fallimenti” finanziari della amministrazione Grincia, la situazione finanziaria del comune di Aquino è tranquilla, nonostante i “deferimenti” della corte dei conti provocati dalle relazioni dei revisori, per procedure contabili, a loro dire, non perfettamente “ortodosse”. Su questo argomento comunque, si tornerà in seguito…..”adesso mi preme solo rilevare la soddisfazione personale, morale e politica, di aver chiuso l’anno finanziario con buone”proiezioni” di equilibrio, e di sapere che il comune gode ancora di un buon “fondo cassa”, e nel riscontrare ancora una volta che il Comune di Aquino non ha debiti rilevanti con nessuno e che la mia amministrazione si chiuderà lasciando, molto probabilmente, un’economia che si avvicinerà al milione e mezzo”, ha commentato il sindaco Grincia.
22 dicembre 2012 0

Natale e i suggestivi presepi nel Borgo

Di redazionecassino1

Al via “Natale a Sermoneta”. Ad aprire il cartellone, l’esposizione di presepi artistici. Negli angoli più nascosti del centro storico, inseriti tra le grate delle finestre, o sotto delle piccole nicchie, potranno essere ammirate le installazioni presepiali realizzate dagli artigiani del borgo. Non solo: nelle ore serali Sermoneta è impreziosita da una illuminazione artistica molto suggestiva lungo il corso principale e sotto la Loggia dei Mercanti.

Domani, in piazza del popolo alle ore 15, “arriva Babbo Natale” con animazione, giochi per bambini a cura dell’associazione Sermoneta Cultura e Divertimento. Alle ore 18, all’Abbazia di Valvisciolo, Concerto di Natale a cura dell’Associazione banda Musicale Fabrizio Caroso di Sermoneta, diretta dal M° Michele Secci.

È possibile inoltre visitare diverse mostre allestite nel centro storico: la mostra fotografica “Obiettivo sul Centro Storico – Usi, Costumi e Tradizioni” a cura del Club della Fotografia del Centro Storico e dell’Associazione Sermoneta Cultura e Divertimento, allestita a Palazzo Caetani; la rassegna di arte contemporanea “Segni, Simboli, Echi del natale” a cura del Centro d’Arte e Cultura di Sermoneta, presso i monumenti e le piazze più significative del borgo medievale; la mostra di pittura presso la Galleria De Santis in corso Garibaldi, a cura di Riccardo Chirici e Giorgio De Santis; “Aspettavo di Incontrarti”, esposizione di apparecchi cinematografici d’epoca, fotocamere e proiettori, presso la galleria “Il Chiodo” di piazza del Popolo; il laboratorio d’arte in via della Valle, con i presepi artistici a cura di Alessandro De Santis e Daniela Caruso, e in piazza Santa Maria mercatino, artigianato, collezionismo ed estemporanea di pittura presso la Galleria “Ass.ne Monti Lepini Artigianartis”.

 

 

22 dicembre 2012 0

San Raffaele: l’Azienda rende pubblico il telegramma inviato al Commissario Bondi

Di redazionecassino1

La San Raffaele S.p.A., per completezza delle informazioni circolate in questi giorni, diffonde il testo del Telegramma inviato al Commissario Enrico Bondi e, per conoscenza, ai Prefetti di Roma, Frosinone e Viterbo:

Sconcertati dall’atteggiamento del commissario, dott. Bondi, che non ha ritenuto utile il confronto con l’azienda già programmato per venerdì 21 dicembre 2012, apprendiamo con stupore da notizie di stampa di alcune promesse di pagamento parziale al cessionario Unicredit Factor S.p.A.

Nel mentre attendiamo di conoscere il dettaglio delle fatture onorate, invitiamo il commissario, dott. Bondi, a comunicarci, con estrema urgenza le modalità di pagamento degli ulteriori nostri rilevanti crediti con particolare riguardo a quelli derivanti da sentenze già passate in giudicato ben note alla struttura commissariale e sulle quali già sussiste una colpevole malevolenza regionale.

Solo all’esito di tali precisazioni potremmo  assumere le conseguenti determinazioni sulle sin qui confermate chiusure delle nostre strutture sanitarie.

Distinti saluti

San Raffaele S.p.A.

Il Presidente                                                                                      l’amministratore delegato

Carlo Trivelli                                                                                                 Antonio Vallone

 

22 dicembre 2012 0

San Raffaele, Ugl: “Preoccupati per annullamento incontro”

Di redazionecassino1

“Siamo preoccupati per l’annullamento dell’incontro tra il Prefetto di Roma, il commissario Bondi e i rappresentanti dell’azienda previsto per oggi, perché fa slittare la possibilità che le lavoratrici ed i lavoratori abbiano finalmente risposte sul destino delle strutture, su cui pende una dichiarazione di chiusura, e sul proprio futuro”. Lo dichiarano in una nota il segretario dell’Ugl Sanità Roma e Lazio, Antonio Cuozzo, e il responsabile dell’Ugl Sanità Gruppo San Raffaele Lazio, Gianluca Giuliano, aggiungendo che “come ribadiamo da tempo, occorre che sia aperto un tavolo di concertazione che coinvolga anche le organizzazioni sindacali per garantire la continuità assistenziale nelle tredici strutture sanitarie regionali e salvaguardare i livelli occupazionali”. “Di fronte a tanta incertezza – continuano i sindacalisti – è ben poca cosa anche la comunicazione inviata oggi dalla direzione aziendale, che conferma il pagamento degli stipendi relativi al mese di ottobre, lasciando un magro Natale ai lavoratori che rimangono ancora senza stipendio di novembre e senza tredicesima”. “La nostra attenzione resta alta – concludono – perché non possiamo lasciare che il territorio perda presidi sanitari così importanti e le figure professionali specializzate che vi operano”.

 

22 dicembre 2012 0

Cotral: nonostante i tagli al TPL, impegno costante per far fronte alle criticità

Di redazionecassino1

Si è svolta, questa mattina, davanti la sede centrale di Cotral Spa, una dimostrazione, con mezzi pesanti che hanno rallentato il traffico, di alcune aziende fornitrici a causa del ritardo nel pagamento di fatture. Proprio in questi giorni, la Società stava inoltrando comunicazione alle stesse ditte fornitrici della parziale erogazione delle somme e la dimostrazione si è, pertanto, trasformata in un incontro con il vertice aziendale che ha evidenziato le reciproche situazioni di insoddisfazione per le difficoltà dovute alla limitazione dei trasferimenti dallo Stato alle Regioni e, da queste, alla Società che, come altre centinaia di aziende pubbliche di trasporto, sta cercando di attutirne le ripercussioni. La Società, nonostante l’ottimo risultato del pre consuntivo di Bilancio 2012 che dai primi dati abbatterebbe il disavanzo riscontrato nel 2011 di circa il 70 percento, ha già richiesto agli azionisti un immediato intervento affinché le somme dovute vengano erogate nel più breve tempo possibile, in quanto negli ultimi tre mesi sono pervenute nella cassa della Società solo 56 milioni di euro a fronte dei circa 103 milioni che erano attesi e che non sono pervenuti a seguito dei tagli che il Governo ha predisposto per il settore. La Società, impegnata a rimettere i conti in ordine, ha contestualmente deciso di richiedere l’adozione di tutte le misure idonee a garantire la possibilità di operare per assicurare continuità nei pagamenti ai fornitori a partire da gennaio del prossimo anno. Il management della Società ha dato la massima priorità a queste situazioni di carattere economico e si attendono a breve adeguate risposte da parte degli azionisti e dell’Ente. Per quanto riguarda, invece, le dichiarazioni del vicepresidente, Domenico De Vincenzi, e del consigliere di amministrazione, Paolo Toppi, entrambi esponenti del Pd, bisogna ancora una volta rilevare che non hanno evidentemente memoria delle condizioni economiche in cui versava l’Azienda fin dall’insediamento dei nuovi Cda che hanno seguito, dopo la revoca del 28 aprile 2011, la presidenza dell’attuale vicepresidente De Vincenzi, quando, in quel momento, emergeva un buco nei pagamenti all’Inps e all’erario di circa 43 milioni di euro e un progetto di Bilancio proposto a quel Cda con un disavanzo di poco meno di 4 milioni di euro e non dei 26,7 milioni di euro successivamente accertati. Tutto questo chiarisce bene da dove provengono le attuali difficoltà della Società che sta pagando i debiti e faticosamente cercando di sanare i conti della passata gestione 2009-2011. Il presidente Adriano Palozzi, l’amministratore delegato Vincenzo Surace e il consigliere di amministrazione Giovanni Libanori non hanno consentito e non consentiranno in futuro il ripetersi di tali situazioni. Per concludere, ci si augura che la richiesta di dimissioni dell’AD Surace non sia l’ennesimo tentativo di impedire che vengano alla luce i disastri e conseguenti responsabilità di quella gestione che si ripercuotono, purtroppo, non soltanto nella Cotral Spa, ma in tutta la sfera imprenditoriale che gravita intorno alle Società regionali.

 

22 dicembre 2012 0

Proseguono a ritmo serrato i lavori per la piscina comunale

Di redazionecassino1

Procedono spediti i lavori per la piscina comunale. Sono state completate le pareti esterne e la copertura. L’impresa edile sarà impegnata nelle prossime settimane nel realizzare gli spazi interni e nel rivestire le vasche. «La ditta sta rispettando perfettamente i tempi previsti dal programma. – dichiara il sindaco Mauro Mazzola – I tecnici ci avevano assicurato che l’impianto a dicembre sarebbe stato coperto e così è stato. Entro giugno del 2013 potremo consegnare la piscina ai tarquiniesi, che l’attendono da oltre trent’anni». «L’attività nel cantiere prosegue senza ritardi e gli operai non si fermeranno neanche nel periodo di Natale. – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Anselmo Ranucci – Vorrei sottolineare questo aspetto, perché in un grave momento di crisi economica i lavori pubblici sono uno dei settori più in difficoltà mentre quest’Amministrazione va in controtendenza. Dopo l’apertura della nuova sede della biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”, inaugureremo tra pochi mesi una nuova grande opera». L’impianto avrà una superficie di circa 4.200 metri quadrati, con due vasche: quella maggiore sarà lunga 25 metri e larga 12.50 metri; quella minore sarà destinata all’attività natatoria dei bambini. Spogliatoi, bagni con docce, palestra e servizi vari, tra i quali un bar, completeranno la struttura, che sarà dotata di pannelli solari per produrre energia elettrica. All’esterno saranno realizzati un parcheggio e un giardino con giochi e attrezzature sportive.

22 dicembre 2012 0

Dominici (Uil Fpl Roma): “A Gennaio 2200 lavoratori Capodarco senza stipendio”

Di redazionecassino1

La Cooperativa Sociale Capodarco ci ha informato che sono a rischio gli stipendi di oltre 2200 lavoratori per il mese di Gennaio perché la Regione Lazio non paga da 365 giorni.

A darne comunicazione è il Segretario Provinciale della Uil Fpl di Roma.

Come se non bastasse la richiesta di sconti e la spending review, la Regione Lazio aggiunge il mancato pagamento entro i termini stabiliti dalla legge.

E’ incredibile quello che sta avvenendo nel Lazio, con una sanità messa in ginocchio da tagli,  riconversioni e  blocco del turn over e con i lavoratori del Terzo Settore completamente abbandonati a se stessi.

La situazione è ancor più grave dal momento che le banche non concedono più prestiti neanche dietro cessione del credito, perché per l’appunto il creditore è una Istituzione ‘inottemperante’ ed in grave difficoltà.

Se non ci sarà una risposta in merito – conclude Dominici- a Gennaio la Uil Fpl di Roma organizzerà una manifestazione di protesta con i lavoratori Capodarco sotto la sede della Giunta Regionale.