Giorno: 23 dicembre 2012

23 dicembre 2012 0

Regione Lazio, in cerca di un candidato presidente, Berlusconi chiude la porta alle ricandidature dei consiglieri

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Berlusconi chiude la porta ai consiglieri candidati uscenti del Pdl e lo fa rispondendo alle domande di Alessio Porcu in una intervista andata in onda al telegiornale di TeleUniverso. Alla domanda, cosa ne pensa del consiglio dato dal Pd ai commissari regionali del partito di non ricandidare i consiglieri uscenti, risponde: “Su poche cose sono d’accordo con il Pd, una è questa, e poi anche la quota rosa al 33 %. Le donne sono più brave di noi, sono più coraggiose e hanno un talento che è soltanto femminile e cioè che di fronte ad un problema vanno direttamente al nocciolo; gli uomini devono fare tanti ghirigori”. [flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2012/12/berlusconi.mp3 image=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2012/12/berlusconi-teleuniverso.jpg /] Un argomento quella della ricandidabilità nel Pdl che sta particolarmente a cuore a Mario Abbruzzese, presidente del consiglio regionale uscente, rimasto in pole position in provincia di Frosinone, ultimo dei tre, considerando che Annalisa D’Aguanno sarebbe migrata versi altri lidi partitici, mentre Antonello Iannarilli, scampato il naufragio della Politica ha scelto di conservare quella poltrona. Nel Lazio, però, tutti i giochi sono ancora da fare per il Pdl a partire dal candidato presidente: “Stiamo valutando alcune candidature – continua Berlusconi – ma abbiamo difficoltà a trovare un candidato che risponda all’indentikit che abbiamo disegnato per il presidente della Regione. Il Lazio è regione difficile, ci dobbiamo confrontare con opposizione agguerrita e quindi spero di poter prendere una persona che ha dato prova nella sua vita di saperci fare”. A proposito dello scandalo che è travolto l’amministrazione Polverini, Berlusconi ha detto: “Bisogna mandare al Governo dei Comuni, delle Province e delle Regioni, gente nuova che ha un suo mestiere e che non va in politica per guadagnare danaro degli altri”. Parole che agitano ancora di più le acque all’interno del partito. Ma nessuno si sorprenderebbe scoprire che, al di là delle dichiarazioni del Cavaliere, le cose vadano diversamente. Ermanno Amedei

23 dicembre 2012 0

Governo e Regione Lazio, election day 24 e 25 febbraio. Monti “non si sporca le mani” con la campagna elettorale

Di redazione

Election day il 24 e 25 febbraio 2013. Gli italiani saranno chiamati al voto per le politiche e per le regionali. Anche il Lazio, si adegua a quella data con un nuovo decreto firmato ieri sera che fissa le elezioni regionali in contemporanea con quelle politiche. C’era attesa, questa mattina, per la conferenza stampa di Monti in cui , si sperava, facesse chiarezza sul suo futuro politico, qualora ve ne fosse stato uno. Delusi/ Felici quelli che si aspettavano/temevano una discesa in campo diretta dell’ormai ex premier tecnico. Sostanzialmente riga dritto e stila un’agenda che certamente non prevede la cancellazione dell’Imu. “Se la si dovesse togliere – dice testualmente – Chi governerebbe l’anno successivo dovrà rimetterla raddoppiata”. Una linea che, al di la di quanto sostiene il Pdl (Berlusconi e Tremonti), è tutt’altro che appiattita sulle linee della Germania. Partendo dal presupposto che lui in qualità di Senatore a Vita non deve candidarsi per stare in Senato, se qualche corrente politica volesse, accettando quella che lui chiama la sua agenda, proporgli la candidatura a presidente del Consiglio, avrebbe il suo appoggio e il suo incoraggiamento. Insomma, gli italiani suoi estimatori, non potranno mettere la croce sul suo nome, ma per eleggerlo presidente dovrebbero votare suoi scudieri. Un sistema che la legge elettorale gli permette senza calarsi nella macelleria della campagna elettorale; il suo profilo umano, del resto non si presta a scontri diretti e di basso profilo a cui spesso la propaganda obbliga e che l’elettorato, troppo spesso, sembra apprezzare. Ma così, va detto, resterà sempre un tecnico, non eletto dal popolo. E la democrazia? Ermanno Amedei

23 dicembre 2012 0

Trovate altre armi e droga nelle campagne di Fondi

Di admin

Il 22 dicembre 2012, nel contesto dell’operazione relativa al rinvenimento, in data 21 c.m., di un arsenale nelle campagne di Fondi, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, nel corso della mattinata, sempre a Fondi (LT) in località Quarto Iannotta, a conclusione di ulteriori ricerche rinvenivano in un appezzamento di terreno incolto: un fucile monocanna semiautomatico cal 12 marca benelli matr.m24777; nr. 98 cartucce cal.7,65; nr. 94 cartucce cal. 44; nr. 85 cartucce cal. 12; gr. 120 (centoventi) sostanza stupefacente del tipo cocaina. Il suddetto materiale, perfettamente funzionante, sottoposto a sequestro, sarà analizzato dal RIS di Roma.

23 dicembre 2012 0

Dopo la pensione si dorme meglio, lo dice uno studio

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo: Ricercatori basilesi e tedeschi hanno scoperto che l’allontanamento dallo stress induce il miglioramento del riposo oppure grazie al fatto che le persone adeguano il ritmo della giornata al proprio “orologio interno”. Gli studiosi Sakari Lemola, dell’Università di Basilea, e David Richter, dell’Istituto tedesco sulla ricerca scientifica, hanno utilizzato dati del Gruppo tedesco di ricerca socioeconomico (SOEP), che dal 1984 ha svolto interviste in 12’000 economie domestiche. In totale, sono state sentite circa 14’200 persone fra i 18 e gli 85 anni. Secondo la ricerca che Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, riporta, anche se la qualità del sonno peggiora con l’avanzare dell’età, al momento del pensionamento questa tendenza viene invertita. Un anno dopo la fine dell’attività lavorativa, la situazione torna però inesorabilmente a degradarsi.

Lo studio è stato pubblicato sulla versione online di “The Journals of Gerontology Series B: Psychological Sciences and Social Sciences”.

La ricerca inoltre ha confermato altri studi di questo genere, secondo cui la “soddisfazione del sonno” diminuisce costantemente fra i 18 e i 60 anni. Sintomi come stanchezza diurna, difficoltà ad addormentarsi o svegliarsi troppo presto aumentano continuamente.

Sempre secondo gli scienziati esiste un legame fra la qualità del sonno e la stima del proprio stato di salute: chi si sente sano dorme meglio e vice versa. Un legame effettivo con alcune patologie era già noto. Persone che soffrono di obesità, problemi respiratori, cardiaci o dolori cronici dormono infatti peggio rispetto a quelle sane.

23 dicembre 2012 0

Nel 2013 sarà in commercio “Googlefonino” lo smartphone di Google

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo: Per il 2013 è prevista una forte crescita del mercato degli smartphone e con essa l’ingresso di Google nel campo della comunicazione mobile. Secondo il Wall Street Journal, Google sta lavorando a uno smartphone tutto suo che dovrebbe sbarcare sul mercato il prossimo anno e potrebbe rappresentare una vera rivoluzione. Al prototipo, stanno lavorando gli ingegneri di Motorola, l’azienda comprata sette mesi fa per 12,5 miliardi di dollari da Google. Un’ottima notizia per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, poichè il colosso sta investendo in una tecnologia che farà qualcosa di diverso rispetto a quella attuale utilizzando materiali innovativi quali ceramica e schermi pieghevoli. Sono un miliardo di persone su sette al mondo che usa uno smartphone.