Annunci immobiliari selvaggi, staccati dai cittadini e depositati sui gradoni del Comune di Cassino

29 dicembre 2012 0 Di redazione

Appesi su ogni muro, ogni palo della pubblica illuminazione, della segnaletica stradale, le locandine di vendo o affitto immobiliari sembrano disseminati come coriandoli multicolori per la città di Cassino. Una vista certamente non gratificante e certamente non bella che infastidiscono la cittadinanza fino al punto che, questa notte, qualcuno si è preso la briga di staccarne più di qualche decina dai muri e dai pali della segnaletica stradale. Una iniziativa realizzatta anche a rischio di liti o denunce. Tutti i cartelli, poi, sono stati lasciati a scopo dimostrativo sui gradoni del palazzo comunale. Uno degli attivisti che ha chiesto l’anonimato, ha detto: “Siamo stanchi. Non ci sentiamo di chiedere grandi cose a questa amministrazione, viste le gravi difficoltà economiche, ma abbiamo dimostrato con questa azione che bastano pochi minuti per ridare un po’ di decoro al nostro già martoriato centro cittadino, non è escluso che nei prossimi giorni ripeteremo azioni simili”. Una dimostrazione civile di come può essere semplice e veloce, in particolare per le autorità locali, ripristinare la legalità magari sanzionando i trasgressori.
Er. Amedei
foto Alberto Ceccon