Area di crisi complessa, Scalia soddisfatto: “Non perdiamo altro tempo per la riconversione del sito”

5 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

“Oggi si è compiuto un passo importante: la richiesta da parte della Regione Lazio del riconoscimento della nostra provincia quale  Area di crisi industriale complessa. La Regione inoltre ha condiviso la richiesta di concessione di proroga di casa integrazione per i lavoratori ex Videocon”. Questo il primo commento del consigliere regionale del PD, Francesco Scalia, presente al tavolo tecnico presso l’assessorato regionale al Lavoro per discutere della richiesta di Area di Crisi Complessa, immediatamente deliberata dalla Giunta regionale, che consentirà, una volta approvata anche dal Ministero, di avviare il percorso di reindustrializzazione del sito anagnino. “Mi ha fatto molto piacere inoltre – aggiunge Scalia sull’incontro in Regione – sentire il Direttore dell’Asi confermare nel corso della riunione, la fattibilità tecnica e giuridica dell’acquisizione da parte della stessa Asi del sito industriale dell’ex Videocon. È questa la condizione per poter concentrare in quell’area tutte le misure regionali, nazionali ed europee di attrazione di nuovi insediamenti industriali ad alto valore tecnologico. A questo proposito ho colto positivamente la richiesta che l’assessore Zezza ha fatto al Ministro Passera di coinvolgimento di Invitalia in questa partita. Dobbiamo bruciare i tempi; ora c’è la possibilità di trasformare un dramma sociale in una  opportunità di sviluppo per una parte importante del nostro territorio”.