“Ciociaria Oggi”: lettera aperta del presidente Unione Cinquecittà, Di Nota, alla proprietà

18 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

Gentilissimo dott. Palombo,

in qualità di presidente dell’Unione Cinquecittà, ente che abbraccia i comuni di Aquino, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Roccasecca e Villa Santa Lucia, volevo esprimere, anche a nome dei miei colleghi sindaci, la preoccupazione e il rammarico per le sorti future di una storica testata giornalistica come “Ciociaria Oggi”.

Senza volere entrare nel merito delle Sue ragioni, certamente motivate, volevamo unicamente rappresentarLe il nostro timore per il destino di una testata che costituisce, insieme con gli altri giornali locali, patrimonio comune di un intero territorio, voce libera che ha dato spazio e attenzione a tutti noi, nel rispetto di un unico principio di fondo: fare informazione, vera, autentica, corretta, dalla parte dei cittadini.

In questi anni di impegno politico e amministrativo abbiamo avuto, grazie al giornale e insieme agli altri organi di informazione locali, la possibilità di far conoscere il nostro operato, i nostri progetti, le nostre idee per la crescita della comunità.

Ciociaria Oggi è stata specchio fedele della nostra terra, grazie alla capacità di tanti professionisti e professioniste che, ora, giustamente combattono per il loro sacrosanto diritto al lavoro.

Va proprio a loro il nostro pensiero in questo momento, alle loro famiglie. Abbiamo imparato a conoscerli e apprezzarli, con loro si è stabilito un rapporto di stima e rispetto. Questo patrimonio di capacità e di umanità non può essere disperso: questo è l’invito che ci sentiamo di rivolgerLe, a nome dell’intero circondario dei comuni dell’Unione Cinquecittà.

Non ci muovono interessi di sorta in questo appello, lo avremmo fatto per qualunque altro giornale, convinti come siamo che l’informazione, corretta e libera, sia il fondamento di una società che possa guardare con maggiori “garanzie” al futuro.

Per cui Le rivolgiamo l’invito a non far naufragare questo progetto, a poter continuare a trovare in edicola il “nostro” Ciociaria Oggi.

Agli amici giornalisti, infine, la nostra solidarietà e vicinanza: costituite l’autentica ricchezza del giornale, siamo certi che alla fine una soluzione si possa trovare, con la speranza che anche queste poche righe siano servite a tale, non rinviabile, finalità.

Essere informati è un diritto. Ciociaria Oggi, e tutti gli altri organi di informazione del territorio, ne rappresentano la possibilità. Vanno, pertanto, tutelati e salvaguardati.

 

Piedimonte San Germano, 18 dicembre 2012

 

Il Presidente

Dott. Antonio Di Nota