pubblicato il7 dicembre 2012 alle 17:37

Domani l’inaugurazione del “Presepe Etnografico a Grandezza Naturale”

Dall’8 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 il Presepe Etnografico a Grandezza Naturale più lungo, più figurato del Lazio torna per il quindicesimo anno ad animare il centro storico di Serrone con un programma di intrattenimenti culturali, enogastronomici e musicali che hanno la durata dell’intero mese. Al Presepe sono state aggiunte, dallo scenografo Santi Migneco, altre figure allungando di più il percorso all’interno del suggestivo Borgo ed è stato dato più spazio alla tradizione, con diversi appuntamenti con i mercatini alla ex stazione, e alla cultura, con importanti mostre, tra cui spicca Wild Lazio organizzata dall’Info Point regionale (che ha curato anche una bella mostra d’arte) in collaborazione con il Sistema Archivistico Intercomunale, concerti di grande qualità e tanti appuntamenti per i più piccini.  Unica nel suo genere riapre anche il museo con la mostra permanente dei Costumi Teatrali della sartoria Bice Minori allestito con la collaborazione dello scenografo Santi Migneco. Per tutta la durata della manifestazione saranno inoltre aperti il punto informativo presso la Pro Loco e le caratteristiche cantine dove gustare sapori tipici locali e vino Cesanese con tanto folklore e spettacoli di varia natura. Oltre a S.E. Cardinale Dario Castrillion Hoyos, ospite speciale il 21 dicembre per festeggiare il 60esimo di sacerdozio, domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani pomeriggio sarà il Vescovo Monsignor Domenico Sigalini a dare la benedizione al presepe in occasione dell’inaugurazione ufficiale, davanti alle autorità religiose, civili e militari.  Moltissime sono, comunque, le iniziative messe in cantiere dal comitato organizzatore, presieduto dal vice sindaco e Assessore al Turismo Enilde Tucci, che ha anche organizzato una lotteria con tantissimi premi e il bel concorso Addobba la tua contrada, che ha coinvolto tanti cittadini. “Anche quest’anno – commenta l’assessore Tucci – siamo riusciti con i sacrifici ad allestire un programma per grandi e bambini, con l’aiuto delle nostre associazioni che ci aiutano ad animare il paese durante le festività e renderlo una meta da raggiungere per le scuole (a cui sono dedicate speciali visite guidate) e le famiglie”.

“Un programma ricco – aggiunge il sindaco Maurizio Proietto – che, fino alla Befana, renderà Serrone un riferimento per le famiglie del frusinate e della provincia di Roma, che come sempre faranno un salto qui per far vivere ai loro bambini una giornata diversa, magari degustando qualche piatto tipico o i nostri vini”.  La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Comune di Serrone e con l’Associazione Culturale Serrone, l’Associazione Amici dello Scalambra, l’Associazione gli Amici del Carnevale, l’Associazione Serrone Vola, l’Associazione Pro Loco, l’Associazione Amici Senza Frontiere, l’Associazione Rocca D’oro, il Consiglio dei Giovani e le Parrocchie Sacro Cuore di Gesù e San Pietro Apostolo, l’Istituto Comprensivo “Salvatore Prili”, il Centro Anziani, la C.R.I. Serrone e il F.V.R.S. Serrone con il supporto dell’Info Point Regionale e di Lazioservice Spa.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07