Intensificati i controlli dei carabinieri durante le feste: sei patenti ritirate, sequestro di droga

26 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

Costante presenza sulle strade della provincia Pentra nelle festività del Natale  da parte dell’Arma del Comando Provinciale di Isernia per assicurare il controllo del territorio e sorvegliare il notevole flusso veicolare sulle principali arterie in ingresso ed in uscita per il Molise.

La sicurezza stradale è uno dei settori di intervento preventivo costantemente monitorato dall’Arma  sul territorio in ogni periodo dell’anno. Ed anche a ridosso delle festività del S.Natale l’opera è stata incessante.  I militari delle Compagnie di Isernia ed Agnone hanno segnalato cinque automobilisti all’Autorità Giudiziaria del capoluogo Pentro, tre per guida in stato di ebbrezza alcolica  accertata mediante etilometro in dotazione e, in un caso per accertata assunzione di droga refertata dall’ospedale  ed uno per rifiuto di sottoporsi ad accertamento sull’assunzione di stupefacenti.

Estremo, tra questi, un caso di ebbrezza in Altomolise, ove  alcuni giorni prima del  Natale  i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agnone intervenuti per recuperare un automobilista 45enne finito da solo in una scarpata, ne hanno rilevato un tasso alcolemico elevatissimo, da ubriachezza vera a propria.

In tutti i casi predetti i militari hanno proceduto al ritiro della patente di guida agli automobilisti, affidando a terzi l’autovettura  dagli stessi condotta.

Alla vigilia del S.Natale in zona Roccaravindola i militari della Stazione di Filignano hanno  rinvenuto in uno zaino all’interno di un’auto di un 27enne della provincia di Pescara in transito, cinque grammi di “marjuana” che è stata sottoposta a sequestro con la contestuale denuncia a piede libero del giovane all’A.G. per il reato di detenzione illecita.

E  sempre  l’uso smodato di alcool è stato all’origine di denunce inviate dalla Stazione dell’Arma di Cantalupo nel Sannio (IS) alla Procura della Repubblica di Isernia a carico di  tre giovani uomini per accertata  ubriachezza molesta in luogo pubblico, che aveva  creato alterazioni psicofisiche nei denunciati tali da molestare avventori di esercizi pubblici  e vicini di casa.