pubblicato il5 dicembre 2012 alle 15:40

Nasce un nuovo soggetto politico: Circolo A.L.B.A.- Cassino

Anche nella nostra città  componenti della società civile hanno aderito al manifesto per un soggetto politico nuovo promosso dall’Associazione A.L.B.A (Alleanza Lavoro Beni Comuni Ambiente). Gli obiettivi di questa nuova organizzazione sono molto ambiziosi: realizzare una rivoluzione culturale della politica italiana nelle forme e nei contenuti.I punti principali del manifesto sono i seguenti:

faccedivita.it
  1. “Si rompe con il modello novecentesco del partito, introducendo nuove regole e pratiche: trasparenza non segretezza, semplicità non burocrazia, potere distribuito non accentrato, servizio non carrierismo, eguaglianza di genere non enclave maschili, direzione e coordinamento collettivo e a rotazione, non di singoli individui carismatici.
  2. Si rompe con questo modello neo liberista europeo che vuole privatizzare a tutti i costi, che non ha alcuna cultura dell’eguaglianza, che minaccia a morte lo stato sociale, la dignità e sicurezza del lavoro. Si insiste invece sulla centralità dei beni comuni, la loro inalienabilità, la loro gestione democratica e partecipata.
  3. Si rompe con la visione ristretta della politica, tutta concentrata sul parlamento e i partiti. Si lavora invece per un nuovo spazio pubblico allargato, dove la democrazia rappresentativa e quella partecipata lavorano insieme, dove la società civile e i bisogni dei cittadini sono accolti e rispettati.
  4. Si riconosce l’importanza della sfera dei comportamenti e delle passioni, rompendo con le pratiche mai esplicitate ma sempre perseguite dal ceto politico attuale: la furbizia, la rivalità, la voglia di sopraffare, il mirare all’interesse personale. Al loro posto mettiamo l’inclusività, l’empatia, la mitezza coniugata con la fermezza.”

Alla luce di questi punti quella che ALBA si prefigge è una democratizzazione dell’attività politica cercando di fornire ai territori e ai cittadini una serie di strumenti per partecipare e dialogare con gli amministratori e i rappresentanti politici. Ma all’orizzonte c’è anche un appuntamento elettorale decisivo per le sorti del nostro paese ed ecco perché ALBA è stato il promotore di “Cambiare# sipuò” l’assemblea nazionale riunitasi il 1 Dicembre al Teatro Vittoria.

In quell’assemblea, nota all’opinione pubblica per gli interventi del sindaco di Napoli Luigi  De Magistris e del magistrato Antonio Ingroia, si sono espressi i rappresentanti di diversi movimenti ed associazioni: il Comitato per il referendum per l’acqua pubblica, L’associazione Libera, il sindaco “anti-cemento” Domenico Finiguerra, rappresentati del mondo delle cooperative per i servizi sociali, l’operaio FIOM Antonio De Luca licenziato insieme ad altri 18 dalla FIAT e poi riassunto dopo una sentenza della corte di Appello di Roma e un poliziotto livornese rappresentante sindacale del Sindacato italiano lavoratori polizia. L’obiettivo ambizioso e chiaro: riunire le forze sane della società civile e della politica per fare una sintesi delle varie istanze e trasformarle in un programma di governo chiaro e organico, il tutto attraverso un processo democratico e partecipativo. Di fronte ad un futuro sempre di più segnato dall’agenda Monti a cui anche l’asse del centrosinistra uscito dalle primarie sembra  essersi rassegnato, ALBA e tutte le forze aderenti all’appello di “Cambiare #si può”  rappresentano l’unica speranza per costruire un futuro diverso, dove la tutela dell’ambiente, la giustizia sociale e il lavoro non sono delle opzioni alternative ma legate in modo indissolubile. E con questo spirito che anche a Cassino nella metà del mese di dicembre si terrà un assemblea locale di “cambiare #si può” alla quale saranno invitati a partecipare tutte le persone che non si riconoscono in nessuno dei partiti e movimenti politici attuali. Chi volesse aderire al progetto può rivolgersi ad albacassino@virgilio.it o al profilo facebook Alba Cassino.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07